Sei qui: Home

Duro intervento del Consiglio regionale di AnciSicilia sulla crisi delle ex Province: "Necessario intervento di Stato e Regione o diserteremo le elezioni di 2° livello del 30 giugno"

Scritto da Gaetano Guzzardo    Giovedì 11 Aprile 2019 18:32

paolo-amenta2La crisi finanziaria e il caos normativo delle ex Province regionali, oggi Liberi Consorzi, nel pomeriggio di oggi a Villa Niscemi a Palermo al centro della riunione del Consiglio regionale di AnciSicilia.

 

 

«Sulla vicenda delle ex Province ormai al dissesto non si può non sentirsi coinvolti, per questo oggi abbiamo chiesto l’intervento dell’Anci nazionale, portando il problema alla ribalta nazionale, chiedendo, altresì, al Governo nazionale, di eliminare la triennalità del bilancio, in caso di mancata approvazione per il 2018, e se necessario anche per il 2017, con la possibilità di utilizzare gli avanzi di amministrazione e l’opportunità di fare impegni di spesa per investimenti anche senza bilancio approvato purché si tratti di investimenti finalizzati».

 

 

Così il Vice Presidente di AnciSicilia, Paolo Amenta, presente all’incontro di oggi a Palermo, assieme al Sindaco di Canicattini Bagni, Marilena Miceli.

 

Secondo quanto emerso durante il Consiglio regionale dell’Associazione dei Comuni Siciliani, presieduta dal Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, nei prossimi giorni dovrebbe essere pronto l’accordo tra Stato e Regione per favorire la risoluzione della questione giuridica e finanziaria.

 

«Da un nostro calcolo – aggiunge Amenta – sono necessari almeno 300 milioni di euro per sanare l’emergenza finanziaria. Per quanto riguarda la parte normativa, considerato il momento difficile in cui versano le Province, chiediamo che venga approvata una procedura d’urgenza entro il prossimo 30 Aprile. Se così con fosse – conclude il Vice Presidente di AnciSicilia – come abbiamo più volte sottolineato in questi mesi, inviteremo Sindaci e Amministratori siciliani a non partecipare alle elezioni di secondo livello del 30 Giugno prossimo per dotare i Liberi Consorzi degli organismi di governo».

 

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità