Sei qui: Home

Il quartiere Priuolu con l’asina Lucia si aggiudica il “Torneo a coppie con asini” del 33° Palio di San Michele che con sagre, musica e museo sotto le stelle ravviva le tradizioni popolari di Canicattini Bagni

Scritto da Gaetano Guzzardo    Lunedì 03 Settembre 2018 12:07

finale-arrivo-vincitore-lucia-paolo-ficaraIl quartiere Priuolu con l’asina Lucia cavalcata dal diciannovenne Paolo Ficara, per il secondo anno consecutivo, nel pomeriggio di ieri, lungo il percorso della centralissima via Vittorio Emanuele a Canicattini Bagni, dopo un duello con Clementina del quartiere Balatazza, montata da Damiano Mancarella, si è aggiudicato il “Torneo a coppie con asini” del 33° Palio di San Michele.

 

 

 

Dopo Valentina, dunque, sarà Lucia a rappresentare la Sicilia alla prossima corsa degli asini del Palio Internazionale del Casale di Camposano (NA), dove per il 6° anno la delegazione del Palio di San Michele di Canicattini Bagni sarà presente assieme ai gruppi provenienti dalle altre Regioni d’Italia e dall’estero.

 

Per la cronaca, questa la classifica finale del “Torneo a coppie con asini” presentato da Patrizia Tidona e Giancarlo Cultrera “Principe Giank” e trasmesso in diretta da Telestar sul proprio sito web www.telestarsr.it:

 

1° quartiere Priuolu con Lucia montata da Paolo Ficara;

2° quartiere Balatazza con Clementina, fantino Damiano Mancarella;

3° quartiere Santuzzo con Selen, fantino Ruben Ficara;

4° quartiere Vadduni con Barbarella, fantino Salvatore Petrolito;

5° quartiere Vigna  ri Serrantinu con Flaminia, fantino Vincenzo Loreto;

6° quartiere San Giovanni con Sarina, fantino Jennifer Gionfriddo;

7° quartiere Pizzu Muru con Benedetta, fantino Vincenzo Gionfriddo;

8° quartiere Matrice con Calanna, fantino Angelita Basile (Benito Ficara).

 

La competizione madre del 33° Palio di San Michele, nella quale si misurano gli otto Quartieri (Balatazza, Matrice, Pizzu Muru, Priuolu, San Giovanni, Santuzzu, Vadduni, Vigna ri Serrantinu) a cavalcioni degli asini messi come sempre a disposizione dal locale allevamento della Fattoria Cugno Lupo di Vincenzo Cavalieri, assieme alla collezione di carretti siciliani che vengono esposti nella due giorni del “Museo sotto le Stelle”, ancora una volta ha entusiasmato le migliaia di visitatori che hanno assistito a questa corsa originale preceduta dalla Sfilata Storica in costume di fine ‘800 inizio ‘900, a rappresentare la società contadina e produttiva del tempo che faceva rientro in città per le feste religiose.

 

sfilata-4In testa al corteo di centinaia di figuranti in rappresentanza degli otto Quartieri, il Sindaco di Canicattini Bagni, Marilena Miceli, accompagnata da Amministratori e Consiglieri comunali, con l’Assessore alla Cultura, Loretta Barbagallo, in costume di gentildonna di inizio ‘900, accanto a loro una delegazione della vicina Floridia, città gemellata con il Palio, con il Sindaco Giovanni Limoli, la delegazione calabrese di Gasperina con I Tarantuli, la delegazione del 103° Palio di Sant'Isidoro di Testa dell'Acqua, recentemente gemellata con il Palio, e il gruppo folkloristico “Arte in Musica Melilli”.

 

Il Palio di San Michele, che da Giugno a Settembre mette in competizione gli otto Quartieri canicattinesi con giochi, sagre gastronomiche, con manifestazioni legate alle tradizioni popolari ed escursioni negli Iblei, è promosso dal Comitato dei Quartieri, presieduto da Simona Calleri, coadiuvata da un efficiente staff guidato da Roberto Cannata, con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Canicattini Bagni, dell’Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana e, tra gli altri, anche dall’emittente Telestar, dell’Ippodromo del Mediterraneo, del Museo Civico Tempo, dell’Associazione Aditus in Rupe, archeologici dediti allo studio e alla valorizzazione dell’Altopiano Ibleo, dal Corpo Bandistico Città di Canicattini Bagni, che ha suonato per la sfilata del Torneo con gli asini, dalle realtà associative e imprese della città.

 

Un evento, quello del Palio di San Michele, che si è aperto lo scorso Venerdì con lo spettacolo del gruppo folk “Val di Noto” e la presentazione delle delegazioni partecipanti, del sorteggio e abbinamento dei quartieri agli asini, e dei gruppi per i giochi che il 14 e il 15 Settembre, prima in Pazza XX Settembre con il “Mini Palio dei bambini”, e successivamente per i grandi al Campo sportivo con la cursa che sacchi, la staffetta e il tiro alla fune, che porteranno all’aggiudicazione del Palio, vinto lo scorso anno dal Pizzu Muru.

 

il-palioSabato 1 e Domenica 2 Settembre, invece, nel centro storico, il Museo sotto le Stelle, uno spaccato storico degli usi e dei costumi della Canicattini Bagni di fine ‘800 inizio ‘900, ricostruito con centinaia di comparse in costumi d’epoca dagli otto quartieri, per valorizzare le proprie radici storiche e culturali, riaffermando, nel contempo,  l’identità della cultura siciliana, arricchendola  della devozione per  il Santo Patrono San Michele che si festeggia il 29 Settembre. Nell'appuntamento anche la Sagra dei Cavatieddi curata dal ristorante la Divina, la dimostrazione dell’antico mestiere del puparo a cura dell’Antica Compagnia “Opera dei Pupi” Famiglia Puglisi di Sortino, e la musica de I Tarantuli, del gruppo folkloristico “Arte in Musica Melilli” e di Max Garaffa  “L’uomo orchestra siciliano”.

 

«Canicattini Bagni è questa, città del liberty, della musica, dell’operosità e dell’accoglienza – ha sottolineato il Sindaco Miceli -. Una comunità unita che riesce ad entusiasmarsi da generazioni, e che ha capito il valore del recupero, della salvaguardia e della valorizzazione delle proprie tradizioni, delle proprie radici culturali e storiche, all’interno dello straordinario e suggestivo territorio ibleo. Un unicum identitario sulla quale si lavora da anni e che vede la collaborazione non solo degli otto quartieri della città, ma di tutta la rete dell’associazionismo, delle attività produttive e di tanti cittadini. Un grazie a tutti, comprese le delegazioni con le quali il Palio è gemellato, come Floridia, che ancora una volta ci ha onorato con la presenza del suo Sindaco e degli Amministratori, Gasperina e adesso Testa dell’Acqua che ci vedrà presenti al 103° Palio di Sant'Isidoro, così come saremo presenti il prossimo anno, per la sesta volta, a rappresentare ancora la regione Sicilia a Camposano in Campania per la corsa con gli asini del Palio internazionale del Casale».  

 

mostreA fare più ricco il programma del Palio, oltre alle escursioni di Aditus in Rupe, anche una serie di appuntamenti culturali con due mostre, entrambe inaugurate dal Sindaco Marilena Miceli e dall’Assessore alla Cultura, Loretta Barbagallo. La prima Sabato 1 e Domenica 2 in Ronco Costanzo, ”Mi scusi, le posso dipingere un capolavoro”, dei pittori Sergio Carpinteri e Sebastiano Liistro. La seconda “Alter Ego” del M° Paolo Golino, nella sala espositiva del Museo Civico tempo, che chiuderà i battenti l’8 Settembre.

 

Adesso l’attesa è per Venerdì 14 Settembre, alle ore 20:00 in Piazza XX Settembre per  il “Mini Palio dei bambini”, e Sabato 15 Settembre, alle ore 19:00 in Chiesa Madre per la S. Messa e benedizione stendardi degli otto Quartieri da parte del Parroco,  a seguire, alle ore 20:00, al Campo Sportivo, presentati da Giancarlo Cultrera “Principe Giank” e Patrizia Tidona,  i giochi del Palio, e alle ore  23:00 in Piazza XX Settembre con la “Notte in Piazza”, per festeggiare il Quartiere vincente con lo spettacolo musicale del gruppo  “I Cumpari”.

 

 

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità