Sei qui: Home

LOTTA ALL'ABUSIVISMO E CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE DEI CITTADINI, SONO I PUNTI DELL'INCONTRO TRA CENTRO COMMERCIALE NATURALE E L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Scritto da Gaetano Guzzardo    Mercoledì 20 Aprile 2011 17:15

amenta_paolo1Lotta all'abusivismo, soprattutto nel settore artigianale, ma anche in quello del commercio, attraverso l'individuazione e i controlli ai venditori ambulanti, avvio di una campagna di sensibilizzazione dei consumatori a non favorire l'abusivismo, e rilancio delle attività in sintonia con le azioni di promozione della città e delle risorse del territorio, avviate da tempo dall'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Paolo Amenta. Sono questi i punti che hanno caratterizzato lunedì sera l'incontro dei soci del Centro Commerciale Naturale "La Chiave" di Canicattini Bagni, presieduto da Roberto Ferraro, con l'Amministrazione comunale, gli organi di controllo e la stampa cittadina. All'incontro, aperto dal presidente Roberto Ferraro, erano presenti il primo cittadino Paolo Amenta, il vice sindaco Salvatore La Rosa, l'assessore allo Sviluppo Economico, Salvatore Miano, il responsabile dell'Ufficio Stampa del Comune, Gaetano Guzzardo, e i rappresentanti della stampa locale, i giornalisti Marco Petrolito e Stefano Cultrera. L'abusivismo quale fenomeno che danneggia il settore delle attività produttive e gli operatori che sono in regola con quanto previsto dalle normative, ha rimarcato nella sua introduzione il presidente del Consorzio "La Chiave", Roberto Ferraro. Una "concorrenza sleale" che in questo momento di crisi dell'economia incide nelle difficoltà che il settore commercio, artigianale e dei servizi riscontra giornalmente. «Aumenteremo i controlli - ha garantito il sindaco Paolo Amenta - predisponendo un piano d'interventi con la Polizia Municipale e le altre Forze di Polizia. Ma nello stesso tempo avvieremo, in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale, una campagna culturale di sensibilizzazione dei consumatori, affinchè non alimentino il fenomeno dell'abusivismo, in quanto illegale, e in quanto non offre all'utente, come la legge prescrive, tutte quelle garanzie, sia di affidabilità che sicurezza, ad iniziare dai controlli sanitari, come nel caso di servizi alla persona. Inoltre, incentiveremo, come d'altra parte stiamo facendo già da tempo in tutti i tavoli, le richieste ai governi, sia nazionale che regionale, affinchè avviino sostegni all'economia reale, quella delle piccole imprese, in tutti i settori, dal commercio all'artigianato ai servizi, perché di fatto rappresenta, in particolare nei piccoli centri, l'ossatura dell'economia locale. Da parte nostra - ha aggiunto il sindaco Amenta - c'è il massimo dell'impegno, come ormai stiamo facendo da qualche anno, attraverso iniziative e manifestazioni culturali di grande spessore e qualità, come il Festival Etnico, il Festival Internazionale del Jazz, il Raduno Bandistico, il Natale, e poi Mostre e appuntamenti al Museo dei Sensi e adesso anche al Museo del Tessuto e dell'Emigrante, per trasformare la nostra cittadina e il nostro territorio, in un laboratorio culturale, paesaggistico, che attragga l'attenzione dei visitatori. E i risultati sono sotto agli occhi di tutti: Canicattini Bagni diventa sempre più un palcoscenico apprezzato e ricercato, con migliaia di visitatori ogni anno. Non è un caso che nella nostra cittadina in poco tempo si sia passati da zero posti letto, attraverso i B&B e affittacamere, ad un numero alquanto significativo, con un aumento, dunque, della ricettività e dell'accoglienza. Certo, non basta - conclude il primo cittadino di Canicattini -  bisogna ancora migliorare e garantire i servizi, ma questo deve essere un lavoro sinergico che dobbiamo fare assieme al Centro Commerciale Naturale e a tutti gli operatori della città». Dell'impegno della Camera di Commercio, delle Associazioni di Categoria e delle Forze di Polizia nel contrasto all'abusivismo, ha parlato il giornalista Gaetano Guzzardo. Il responsabile dell'Ufficio Stampa del Comune ha ricordato anche le misure regionali che attualmente sono in procinto di essere emanate a sostegno delle attività dei Centri Commerciali Naturali, come il Bando POR, al momento al vaglio della  Corte dei Conti, dove sono previsti aiuti collettivi per la promozione e il miglioramento delle attività, ma anche aiuti ai singoli associati per rilanciare e migliorare il loro esercizio, così come per i Comuni per riqualificare le aree dove i C.C.N. operano. Ma sono attivi, ha ancora ricordato Guzzardo, anche aiuti e contributi della Camera di Commercio di Siracusa, proprio per  aiutare i Centri Commerciali Naturali nelle campagne promozionali per i grandi eventi ed appuntamenti (Natale, Pasqua, ecc.), oltre a finanziamenti agevolati attraverso il Fondo Regionale per il Commercio o per l'Artigianato, che si rilevano però insufficienti, e spesso difficilmente raggiungibili, per sostenere nuovi investimenti e l'immissione di giovani in questo comparto, anche per le difficoltà di  reperimento dei fondi di compartecipazione, per le difficoltà di accesso al credito operato dagli Istituti Bancari siciliani e meridionali in genere, che in alcuni casi si riesce a superare grazie ai Consorzi Fidi, alimentati, come si sa, dai contributi che arrivano dalle istituzioni, come nel caso del protocollo stilato dalla Camera di Commercio e dalla provincia Regionale di Siracusa. Ridurre i costi del lavoro e la pressione fiscale, dunque, in aggiunta alla lotta all'abusivismo e alla possibilità di avere sostegni dai governi, come è stato fatto rilevare dai numerosi interventi, restano gli obiettivi, per il rilancio di un settore portante dell'economia del territorio. Nei prossimi giorni, infine, è stato deciso di comune accordo tra l'Amministrazione comunale e i responsabili del Centro Commerciale Naturale, saranno programmati una serie di incontri con il comando della Polizia Municipale e l'Ufficio Sviluppo Economico del Comune, per dare corso al piano di controlli e alla campagna di sensibilizzazione dei cittadini contro l'abusivismo.
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 20 Aprile 2011 19:30 )
 

Comune di Canicattini Bagni Via XX Settembre 42 96010 Canicattini Bagni (SR) 

Tel. centralino 0931540111 -  Fax 0931540207 - P. IVA N. 00094260890

Email: info@comune.canicattinibagni.sr.it  - PEC:  comune.canicattinibagni@pec.it   

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità - Privacy