Sei qui: Home

Marzo per le Donne, inaugurata sabato in Piazzetta Dante Alighieri la targa per ricordare le donne vittime di violenza

Scritto da Gaetano Guzzardo    Domenica 04 Marzo 2018 16:00

targa-donne-vittime-di-violenzaIn memoria di tutte le donne morte per mano violenta di chi diceva di amarle. – Il Comune di Canicattini Bagni contro la violenza sulle donne”.

Questa la scritta della targa che da ieri, sabato 3 Marzo, campeggia al centro della Piazzetta Dante Alighieri, all’ingresso della città, da Contrada Bagni, la strada che conduce a Floridia e al Foro Boario.

 

 

Una scelta non casuale, come ha spiegato nel suo intervento il Sindaco Marilena Miceli.

 

il sindaco Miceli scopre la targa«Fermare la violenza sulle donne, oltre ad essere un fatto di civiltà, è soprattutto una questione culturale che deve riguardare tutti, senza distinzione politica e ideale, di maggioranza o di opposizione. Un principio, il rispetto della persona e in questo caso della donna, che deve essere trasmesso ai nostri bambini, sin dalla tenera età. Per questo abbiamo scelto una piazzetta all’ingresso della città, per essere visibile a tutti, a chi entra o esce da Canicattini Bagni, per sensibilizzare gli uomini al rispetto e le donne alla denuncia».

 

Un gesto simbolico che vuole dunque rimarcare la necessità di fare emergere i tanti abusi ancora sommersi, che rimangono nel silenzio, all’interno, il più delle volte, delle stesse mura domestica dove si consumano.

 

La-Runa Barbagallo Miceli Cassarino GuzzardoCon accanto l’Assessore alla Cultura, Loretta Barbagallo, che ha curato l’iniziativa e gli appunti in programma per tutto Marzo per celebrare la Giornata Internazionale della Donna, a partire dalla data storica dell’8 Marzo, e la Consigliera di minoranza di “Insieme per cambiare”, Francesca Cassarino, la prima donna Sindaco di Canicattini Bagni ha così scoperto la targa che ricorderà tutte le donne vittima di violenza e discriminazioni, come proposto dalla Rete Centri Antiviolenza di Raffaella Mauceri, presente con la sua fondatrice e la Presidente, l’Avvocata Daniela La Runa, con la quale l’Amministrazione precedente del Sindaco Paolo Amenta ha sottoscritto un protocollo per l’apertura dello Sportello Donna.

 

«In un paese normale non si conterebbero ogni anno oltre 100 donne uccise, spesso in ambiente familiare, per il tarlo del possesso e della gelosia. In una Paese normale l’Istat non ci direbbe che negli ultimi tre anni oltre  8 milioni 816 mila donne, il 43,6%, hanno subito violenza. In un Paese normale che rispetta i diritti Costituzionali, non ci sarebbe bisogno di rivendicare pari opportunità tra uomo e donna, soprattutto nel mondo del lavoro, dove le distanze sono ancora lontane».

 

Mauceri GuzzardoCosì il giornalista Gaetano Guzzardo, aprendo la manifestazione che ha visto la partecipazione di tutta l’Amministrazione comunale, del Comandante della locale Stazione dei Carabinieri. M.llo Sebastiano Pappalardo, del Comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Casella, di parlamentari donne, e di tante cittadine e cittadini.

 

«Quella inaugurata a Canicattini Bagni, che nel 2014 è stata sconvolta dalla morte di una giovane donna, Maria Ton, per mano del marito, nei confronti dei quali la legge non ha avuto la mano pesante – ha detto Raffaella Mauceri, fondatrice della Rete Centri Antiviolenza – è la quarta targa in provincia di Siracusa. Mi auguro che presto anche altri Comuni, seguano questo esempio, per ricordare le tante donne uccise o che hanno subito violenza, in quello che, purtroppo, non è un Paese normale».

 

Disponibilità 24 ore su 24 a fianco delle donne che hanno bisogno di aiuto e di essere assistite, ha ribadito la Presidente della Rete Centri Antiviolenza, l’Avvocata Daniela La Runa, qualche settimana addietro vittima di un attentato incendio alla sua auto, proprio per la sua attività di difesa delle donne.

 

«Un impegno per la città e per le donne di Canicattini Bagni che non può non vederci insieme – ha sottolineato la Consigliera Cassarino – e di questo ringrazio il Sindaco Miceli che non ci fa mancare il coinvolgimento chiamandoci al suo fianco».

 

«Ringrazio quanti hanno contribuito e collaborato a questo appuntamento e a quelli che seguiranno per tutto il mese di Marzo – ha infine concluso l’Assessore Barbagallo –. Dal Sindaco ai colleghi di Giunta, sempre sensibili e disponibili, alla Rete Centri Antiviolenza di Raffaella Mauceri, alla Dirigente dell’Ufficio Cultura e della Biblioteca, Paola Cappè, al Museo Tempo, al locale Liceo Scientifico, all’Associazione Focus di Siracusa, alla scrittrice Assunta Fichera, ai musicisti Di Luciano, alle tante donne, professioniste, artiste, impegnate in politica e nell’imprenditoria, con la cui collaborazione realizzeremo i momenti in programma l’8, il 10 e l’11 Marzo. Ed inoltre un ringraziamento doveroso al Vice Segretario, Adriana Greco, all’Ufficio tecnico, all’artigiano Nuccio Musso e a Seby Di Maria,  per aver reso possibile la posa di questa targa e, naturalmente, alle Forze dell’ordine per essere sempre in prima fila nell’arginare i fenomeni di violenza».

 

Per quanto riguarda gli appuntamenti predisposti dall’Amministrazione comunale per celebrare la Giornata Internazionale della Donna, Giovedì  8 Marzo, saranno tre momenti che si terranno al Museo Civico TEMPO di via XX Settembre 132 - via De Pretis 18:

  • dalle ore 9:00 alle 13:00, inaugurazione della Mostra  fotografica “Anime Deturpate a cura dell’Associazione fotografica FOCUS di Siracusa; 
  • dalle ore 10:00 alle ore 13:00, protagonisti gli studenti delle 3°, 4° e 5° classi del locale Liceo Scientifico “Prof. Michele La Rosa”, con “8 Marzo: una data significativa, importante da celebrare per ricordare i traguardi che le donne hanno fin qui conquistato e quelli per cui devono ancora lottare!”, con gli interventi del Dirigente scolastico Prof. Marcello Pisani e delle docenti Prof.sse Rita Palermo e Filomena Baldini; 
  • dalle ore17:30 alle ore 20:00, si terra l’incontroDonne a Canicattini: esperienze a confronto” dove interverranno donne impegnate nelle professioni, in politica, nel mondo dell’arte e dell’imprenditoria. Seguirà aperitivo.

 

Sabato 10 Marzo, alle ore 17:30, a Palazzo Messina Carpinteri, letture delle “Cose sospese” di Assunta Fichera, con accompagnamento musicale.

 

Domenica 11 Marzo, alle ore 17:00, ancora a Palazzo Messina  Carpinteri, “Armonie liberty - Concerto lirico per le donnecon il soprano Sara Di Luciano e il pianista Rosario Sergio Di Luciano. Ad aprire l’appuntamento, presentato da Paolo Cugno, saranno gli interventi del Sindaco Marilena Miceli e dell’Assessore alla Cultura, Loretta Barbagallo.

 

Ultimo aggiornamento ( Domenica 04 Marzo 2018 18:49 )
 

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità