Sei qui: Home

Questa mattina la premiazione degli elaborati realizzati dagli alunni del 1° Istituto Comprensivo “G. Verga” di Canicattini Bagni per il concorso “La scuola che vorrei” promosso dal Consiglio Comunale e dall’Amministrazione sul tema della Sicurezza

Scritto da Gaetano Guzzardo    Lunedì 29 Gennaio 2018 13:18

1 premioSi è concluso questa mattina, nell’aula consiliare del Comune di Canicattini Bagni, con la premiazioni dei migliori lavori realizzati dagli alunni del 1° Istituto Comprensivo “G. Verga” della città, diretto dalla professoressa Alessandra Servito, il concorso “La scuola che vorrei!”, promosso dall’Amministrazione comunale e da tutto il Consiglio Comunale, con i due Gruppi consiliari, “Sviluppo e Futuro” per la maggioranza, e “Insieme per Cambiare” per la minoranza, con la collaborazione della scuola.

 

 

Oltre un centinaio gli alunni presenti con i loro insegnanti, assieme all’Assessore alla Pubblica Istruzione, Pietro Savarino, all’Assessore alla Cultura, Loretta Barbagallo, che hanno portato i saluti del Sindaco Marilena Miceli, al Capogruppo di maggioranza, Sebastiano Gazzara, a quello di minoranza, Danilo Calabrò, alla Consigliera di “Insieme per Cambiare”, Luisa Chiarandà, che qualche mese addietro aveva proposto in Consiglio l’iniziativa, alla Dirigente dell’Ufficio Pubblica istruzione e Cultura, Dott.ssa Paola Cappè, e ai componenti della Commissione valutatrice dei lavori composta dall’Architetto Fabrizio Cassarino e dai docenti Laura Cancemi e Michele Cassarino.

 

E la Commissione, dopo aver visionato i lavori preparati dai ragazzi, ha assegnato il primo posto al plastico “La scuola che vorrei”, realizzato dalla classe 3° A del plesso Garibaldi, per aver mostrato “un’accurata, chiara e articolata visione dello spazio interno ed esterno di una struttura complessa adatta ad accogliere dei ragazzi, attraverso una pregevole e originale esecuzione tecnica del modellino”.

 

Al secondo posto l’elaborato fatto da Pierfrancesco Gionfriddo della 5° B plesso Garibaldi: il suo “elaborato pittorico evidenzia originalità compositiva ed una fresca ed espressiva interpretazione del tema”.

 

Al terzo posto la Commissione ha collocato il lavoro della 5° A del plesso Mazzini: “il modellino presenta una buona tecnica costruttiva e un’accurata analisi progettuale”.

 elaborati

 

Alle classi vincitrici saranno donati dal Comune una serie di libri per arricchire la biblioteca scolastica.

 

Attestati di partecipazione sono stati distribuiti anche a tutti gli alunni delle classi che hanno partecipato al concorso voluto da tutto il Consiglio Comunale, assieme all’Amministrazione del Sindaco Marilena Miceli, per porre l’attenzione sull’attuale tema della Sicurezza nei locali scolastici, ed in particolare sull’adeguamento antisismico delle strutture (nei plessi, del “G. Verga”, Garibaldi, Mazzini, scuola materna S. Nicola, e Asilo Nido).

 

la-scuola-che-vorrei1L’iniziativa di coinvolgere le scuole sulla tematica della Sicurezza era nata nel corso del Consiglio Comunale dell’8 Novembre scorso, a seguito della discussione sul punto all’ordine del giorno sulla Sicurezza nelle Scuole, chiesto da “Insieme per Cambiare”, che aveva visto il Sindaco Marilena Miceli illustrare tutti gli interventi realizzati dalla passata Amministrazione, e quelli progettati e presentati dal suo Esecutivo ai Governi regionali e nazionali, per l’adeguamento e il completamento della messa in sicurezza degli edifici scolastici, tutti già in possesso di certificato di staticità.

 

E proprio su questo delicato argomento a fine anno il Comune di Canicattini Bagni ha avuto finanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, attraverso il Fondo “La Buona Scuola” della legge 107, per una somma di 6.500 euro ciascuno, le indagini diagnostiche negli edifici della scuola media “G. Verga” e del plesso Mazzini della scuola elementare di via Umberto.

 

Le indagini, richieste nel 2015, sono state finanziate grazie allo slittamento della graduatoria, considerato che, a suo tempo, il Governo aveva dato priorità ai Comuni ricadenti nella fascia 1 di rischio sismico, mentre Canicattini si trova nella fascia 2.

 

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 29 Gennaio 2018 15:39 )
 

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità