Sei qui: Home

“SCRITTURE DEL TEMPO”, sabato 26 settembre, Palazzo Messina Carpinteri di Canicattini Bagni, inaugurazione mostra e presentazione del libro fotografico di Santina Ricupero sul cimitero monumentale canicattinese e concerto del Duo Anthea

Scritto da Gaetano Guzzardo    Martedì 22 Settembre 2020 11:05

scritture-del-tempo-santina-ricuperoUn omaggio alla propria città natale, Canicattini Bagni, “Città del Liberty e della Musica”, sugli Iblei, raccontando, attraverso le immagini, il suggestivo cimitero monumentale, segnato dall’architettura del tempo.

Scritture del tempo” è il titolo della mostra di fotografie e video in linea con la musica e del libro fotografico che Santina Ricupero, artista e fotografa canicattinese da tempo ormai trapiantata in Veneto, a Mirano (Venezia), ma molto legata alla propria terra d’origine, inaugura e presenta sabato 26 settembre 2020, ore 18.00, negli spazi del Palazzo Messina Carpinteri di via XX Settembre 36 (sede della Biblioteca comunale) a Canicattini Bagni (Siracusa).

 

L’appuntamento con quest’ultimo lavoro fotografico di Santina Ricupero, curato dal Comune di Canicattini Bagni, Assessorato alla Cultura e alle Pari Opportunità guidato da Mariangela Scirpo, sarà aperto dai saluti del Sindaco Marilena Miceli e dall’intervento di Maria Elena Tomat già Presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Venezia.

 

Le foto e il video di Santina Ricupero conducono nei viali silenziosi del cimitero di Canicattini Bagni, fra le monumentali e preziose cappelle liberty e le più antiche tombe, poveramente decorate con simboli a volte misteriosi, ma di grande forza evocativa.      

 

Il tempo ha scritto la sua storia su incisioni sepolcrali quasi cancellate, pietre macchiate e colorate di strani arabeschi, tombe dismesse, muri corrosi e cancelli arrugginiti. L’attenzione ai particolari e al dettaglio trasporta in una dimensione atemporale dove passato e presente si mescolano interrogandoci sul grande mistero del tempo.

 

Ad arricchire l’inaugurazione e la presentazione dell’opera fotografica di Santina Ricupero sarà, alle 20.45, il concerto “Scritture e suoni del tempo” del Duo Anthea, la violoncellista Anna Campagnaro e la pianista Maria Tea Lusso, una trasposizione in note musicali del lavoro fotografico e video dell’artista canicattinese, con musiche di A. Campagnaro, C. Debussy, M. Castelnuovo-Tedesco, C. Boccadoro, G. Sollima, N.G. Kapustin.

 

La mostra di fotografie sarà aperta tutti i giorni sino al 4 Ottobre 2020, dalle ore 17.00 alle ore 20.30 e domenica ore 10.00-12.00 e 17.00 – 20.30.

 

Tutte le manifestazioni si svolgeranno nel pieno rispetto delle norme anti-Covid

 

NOTE SULL’ARTISTA

 

SANTINA RICUPERO

Nata a Canicattini Bagni, Santina Ricupero studia a Siracusa e Catania, dal 1980 vive e lavora a Mirano (Venezia).

A Venezia frequenta la Scuola Libera del Nudo all’Accademia di Belle Arti e i corsi di incisione, calcografia e xilografia alla Scuola Internazionale di Grafica.

Dal 1981 frequenta lo “Spazio Arti Figurative L. Lotto” a Mirano, allieva di Gianfranco Quaresimin per le tecniche pittoriche e di Giuseppe Fantinato per l’incisione. Dal 2019 fa parte dell’associazione MIRANOFOTOGRAFIA.

Nel 1991 allestisce la prima personale, Percorsi, nella Barchessa della Villa XXV Aprile a Mirano e partecipa al Premio Acquarel [1° premio]; nel 1994 partecipa a Milano all’esposizione del Premio Arte Edizione Mondadori [2° premio].

Dal 1996 al 2001 è in Austria, alla Sommerakademie di Salisburgo, per seguire gli insegnamenti di Leon Golub, Nancy Spero, Katarine Fritch e Ava Gerber. In questi anni espone in Austria, Lituania, Ucraina in Istituzioni pubbliche e private.

Del 2002 è la personale a Villa Pisani (Stra-Venezia) e del 2005 quella a Casa dei Carraresi (Treviso) dove espone una cinquantina di opere su carta e incisioni, dal 1999 al 2005.

Dal 2004, nell’ambito anche di scambi culturali, promuove e organizza esposizioni collettive e progetti artistici coinvolgendo artisti internazionali. Interessata all’arte come strumento per sviluppare temi di rilevanza pubblica, avvia iniziative che mettono in relazione il mondo giovanile, sociale e artistico.

Nel 2008 in USA e nel 2009 in Marocco, partecipa al programma, sviluppato in un biennio, Collaborative Art Iniziative (CAI), organizzato dallo UME (University of Middle East di Boston).

In questi anni prosegue anche l’ attività espositiva in Germania e Gran Bretagna.

Dal 2007 al 2012 approfondisce sistematicamente lo studio della video arte e della fotografia, frequenta numerosi workshop tenuti da artisti, tra i quali Franco Fontana, Roberto Salbitani e Marc De Tollaenere.

Nel 2010 consegue il primo premio del concorso fotografico I volti delle povertà a Padova. Nello stesso anno inizia a sperimentare la scultura, linguaggio che approfondirà specialmente dopo ripetuti soggiorni in Kenia.

Nel 2013 è selezionata per il Fantadia 10°Festival della Multivisione di Asolo con il video L’anima delle cose e tiene la personale Immagini Tra cielo e terra all’Isola di San Servolo (Venezia) esponendo collages, disegni e alcuni lavori della serie Combustioni.

Nell’estate del 2015 è invitata a esporre una grande installazione site specific di disegni più una serie di collages, presso lo spazio espositivo “Salle Edmond Maupoil” a Chantelle in Francia. Nello stesso anno, nell’ambito di ExpoVenice, partecipa alla mostra Essentia con il video Nel silenzio dell’alba con la collaborazione dell’artista e musicista Richard Skelton.

Nel 2019 la Galleria Civica di Arte Contemporanea di San Donà di Piave, Venezia, organizza una sua mostra personale esponendo disegni, sculture, collages, video e installazioni.

LIBRO FOTOGRAFICO E FOTO

https://www.calmadimare.it/libreria/scritture-del-tempo-santina-ricupero/

 

campagnaro-lussoNOTE SULLE CONCERTISTE

 

ANNA CAMPAGNARO - violoncello

Si è diplomata al Conservatorio di Castelfranco Veneto con il massimo dei voti sotto la guida del M° Enrico Egano perfezionandosi in seguito con Franco Rossi, J. Goritzki, Daniel Shafran e alla “Fondazione Romanini” con Mario Brunello.

Nel 1990 ha fatto parte del quartetto d’archi “Il Cavaliere”, perfezionando la preparazione cameristica sotto la guida di Franco Rossi e il Quartetto “Shostakovich”. Ha vinto numerosi premi come violoncellista e in Duo Violoncello e Pianoforte.

Ha tenuto concerti in Austria, Francia, Germania, Ungheria, Turchia, Giappone, Cina, Corea del Sud, Vietnam, Argentina, Brasile, Cile, Uruguay. Nella stagione estiva del 1997 ha fatto parte, in orchestra, del Festival Lirico Arena di Verona.

Ha numerose incisioni, come solista, in gruppi da camera, in orchestra e con solisti di fama internazionale per le case discografiche: Agorà, Egea, Fonit Cetra, Phoenix, Rivo Alto,Victor.

Dal 1994 fa parte dell’Orchestra d’Archi Italiana diretta da Mario Brunello. L’orchestra è presente in prestigiose stagioni concertistiche e rassegne musicali quali, Unione Musicale di Torino, Serate Musicali alla Sala Verdi di Milano, La Pergola di Firenze, Accademia Musicale di Santa Cecilia, Società del Quartetto di Milano, la IUC di Roma, gli Amici della Musica di Firenze, gli Amici della Musica di Mestre; e in Festival musicali internazionali, quali il Festival delle Nazioni di Città di Castello, il Festival di Cervo, il Festival Oleg Kagan di Tegernsee (Baviera), il Festival di Sorrento.

L’orchestra è stata onorata della collaborazione di grandi musicisti come Gidon Kremer, Natalia Gutman, Gunter Pichler, Viktoria Mullova, Giuliano Carmignola, Franco Rossi, Enrico Dindo, Giovanni Sollima, Joaquin Achucarro, Evgeni Kiriliov, François-Joel Thiollier, Alexander Lonquich, Andrea Lucchesini, Paul Meyer, Markus Stockhausen, Sergio Azzolini, Fabris Pierre, Emanuele Segre, Peter Sadlo, Bruno De Simone, Renaud Capuçon, Lorna Windsor, Gilles Apap, Ivry Gitlis.

L’Orchestra d’Archi Italiana ha anche collaborato con altre orchestre, quali la Kremerata Baltica di Gidon Kremer, e l’Orchestra da Camera di Mantova, diretta da Umberto Benedetti Michelangeli, per l’esecuzione della Nona Sinfonia di Beethoven.

Ha sempre rivolto particolare attenzione alla Musica da Camera, la sua attività concertistica spazia dal Duo violoncello e pianoforte a formazioni cameristiche più ampie: trio d’archi, quartetto, quintetto, sestetto etc., e collabora frequentemente con l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto.

Nel 2007 e nel 2008 è stata invitata dalla pianista Angela Hewitt a far parte dell’orchestra del Trasimeno Festival diretta, nel 2007da Richard Tognetti e nel 2008 da Michal Dworzynski.

Nel 2008 ha ideato la lettura scenica del romanzo La masseria delle allodole della scrittrice Antonia Arslan, con musiche armene originali di L.Bazil e A.Nazarian; nel 2013 la lettura del testo di Erri De Luca In nome della Madre con interventi di musiche sia per violoncello solo tratte dal repertorio, che scritte per l’occasione da Anna Campagnaro.

Ha seguito progetti di musica contemporanea ed esperienze musicali intrecciate alla poesia e alla danza: invitata da Donella Del Monaco per partecipare al Festival Finestre sul Novecento e nelle incisioni discografiche, ha collaborato negli spettacoli di Marco Goldin (Direttore di Linea d’Ombra) accompagnando attori e cantanti (Antonella Ruggiero, Massimo Bubola, Tosca), ha suonato nel ruolo di spalla con L’Orchestra d’Archi Italiana nello spettacolo di Stefano Benni con Stefano Benni, Il Carnevale degli Insetti.

Ha dedicato particolare attenzione al repertorio barocco curandone la prassi esecutiva in varie formazioni. Nel 1990 ha fatto parte del Gruppo vocale e strumentale Sine Nomine diretto da Carlo Rebeschini. Presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto nel 2007 ha conseguito a pieni voti il Diploma Accademico di Violoncello Barocco con Walter Vestidello perfezionandosi in seguito con Christophe Coin.

 

MARIA TEA LUSSO - pianoforte

 

Maria Tea Lusso intraprende in tenera età lo studio del pianoforte e dell’organo a Cagliari, sua città natale, integrando in seguito la preparazione musicale con lo studio della composizione.

Nell’89 si diploma brillantemente sotto la guida del M° O. Buccellato ed inizia a perfezionarsi con musicisti di alto livello in Italia e all’estero: frequenta i corsi estivi al Mozarteum di Salisburgo e partecipa ad alcune Masterclass a Cagliari, Alghero, Reggio Emilia, Moulin d’Andé etc. Successivamente entra nella prestigiosa Accademia Musicale Pescarese e consegue con il massimo dei voti il diploma di Alto Perfezionamento in Musica da Camera con Franco Mezzena e ai Corsi Triennali di Pianoforte tenuti da Bruno Mezzena.

Nel 2007 consegue il Diploma Accademico di secondo livello in Pianoforte con 110 e lode presso il Conservatorio di Musica “ A. Stefani” di Castelfranco Veneto sotto la guida di Francesco Bencivenga.

Risulta vincitrice di vari premi nazionali e internazionali sia in duo che in qualità di solista in numerosi concorsi (tra cui il 1° Premio al Concorso “Luciano Gante” di Pordenone).

Da alcuni anni svolge attività concertistica sia in Italia che all’estero per importanti associazioni musicali e collaborando con prime parti dell’ Orchestra della Scala di Milano e del Teatro La Fenice di Venezia.

La sua ampia esperienza di musica da camera spazia dal duo al quintetto. Ha effettuato registrazioni per la RAIv e per alcune reti private.

Nel 2001 ha effettuato una tournee in Australia e ha inciso per la 2MBS-FM. Viene regolarmente invitata a far parte della Giuria di Concorsi Nazionali e Internazionali anche in qualità di Presidente.

Dal 2014 si sta dedicando alla esecuzione sui pianoforti storici e sta approfondendo la prassi esecutiva storicamente informata, per questo è in contatto con alcuni tra i maggiori specialisti internazionali tra cui Emilia Fadini e Malcom Bilson.

Nel 2019 è uscito per la casa discografica Limen il CD+Video “Variations” per fortepiano a 4 mani con Michele Bolla che ha già ricevuto recensioni molto positive: “...a series of firstclass, sensitive performances by two fine artists.” (Malcolm Bilson) “...due fuoriclasse, un’interpretazione eccellente, divertentissima...uno Schubert molto lucente, luminoso...” (Anna Menichetti - Radio Svizzera Italiana).

È docente presso il Conservatorio di Musica “P. da Palestrina” di Cagliari.

 

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità