Sei qui: Home

“U Santissimu Cristu”, i riti della Pasqua a Canicattini Bagni tra fede e tradizione

Scritto da Gaetano Guzzardo    Venerdì 23 Marzo 2018 12:14

santissimu cristuCanicattini Bagni si prepara a celebrare la Pasqua  con la devozione e la fede di sempre, rinnovando altresì il legame con la memoria e le antiche tradizioni dei Riti della Settimana Santa, caratterizzate, in particolare,  il Venerdì Santo con la processione del “Santissimu Cristu” e la presenza dei “Nuri”, devoti vestiti di bianco con una mantella rossa sulle spalle, un corona di spine intrecciata sul capo ed una canna in mano, che cantano “U lamientu”, canto in dialetto siciliano che rievoca i momenti della passione e morte di Gesù, che si tramanda di padre in figlio, recentemente iscritto nel Registro delle Eredità Immateriali della Sicilia, il Libro delle pratiche espressive e dei repertori orali. “U Lamientu” si alterna con “U Cantu re Virginieddi” ragazze vestite di bianco che aprono la lunga processione per le vie della cittadina.

 

 

E la processione del “Santissimu Cristu” diventa uno di quei momenti di coinvolgimento collettivo, di dolore, in questa occasione più di altre volte, dopo il tragico fatto di sangue che ha scosso l’intera comunità canicattinese, l’uccisione, per mano del compagno, di Laura Petrolito, la giovane mamma di appena 20 anni.

 

Nel corso della lunga processione per le vie della cittadina, tutte le realtà associative, il mondo del volontariato, i quartieri, l’Amministrazione pubblica, l’Agesci, l’Azione Cattolica e i tanti che guardano alla Passione di Cristo e alla Resurrezione quale atto di fede, si alternano nel portare a spalla “l’Ecce Homo”, l’antica statua del 1600 raffigurante Gesù sofferente dopo la flagellazione, realizzata in cartongesso e paglia con all’interno un’asse in ferola, e coperta da un mantello rosso ricamato e da una pesante stola.

 

Accanto alle celebrazione sacre anche una serie di appuntamenti culturali, approntati dall’Amministrazione comunale e curati dall’Assessorato alla Cultura, con la collaborazione del Museo Civico Tempo, di artisti, storici e ricercatori, per mantenere viva la memoria e le tradizioni legati alla Pasqua, da tramandare alle giovani generazioni ad iniziare dalla scuola.

 

Questo il programma degli appuntamenti.

 

Sabato 24 MarzoMuseo Tempo via XX Settembre 132 – via De Pretis 18

  • Ore 18:00 – Inaugurazione della mostra “Natura, uso, abuso e riuso”, opere di Maurizio Villari e Daniela Cornelio – la mostra resterà aperta dal 24 Marzo al 1 Aprile dalle ore 17 alle ore 20.

 

Domenica 25 Marzo – Museo Tempo via XX Settembre 132 – via De Pretis 18

  • Ore 16:00 – Performance dell'artista Maurizio Villari, con la motosega elettrica il ceppo prende forma tra le mani dell’artista;

 

 Domenica 25 MarzoDomenica delle Palme

  • Ore 8:30 – Anime Sante del Purgatorio S. Messa;
  • Ore 10:00 – Anime Sante del Purgatorio, benedizione delle palme e processione;
  • Ore 10:30 – Chiesa Madre, S. Messa;
  • Ore 19:00 – Chiesa Madre, S. Messa Vespertina.

 

Dal 25 Marzo al 1 Aprile – Chiesa Madre

  • In alto i vostri cuori”, Mostra di pittura di Sergio Carpinteri sul tema dell’Ecce Homo
  • Mostra fotografica “Christus” del fotografo Ignazio Ciarcià.

 

Lunedì 26 MarzoMuseo Tempo via XX Settembre 132 – via De Pretis 18

Rivolto agli alunni delle 1° e 2° classi della Scuola primaria e secondaria

  • Ore 9-20:00 - Mostra “Fazzu na lancia e tri puncenti ciova - Oggetti e immagini che richiamano  U Lamientu”, con la partecipazione di Giuseppe Zocco;
  • Ore 10-11:00 -  incontro “U Lamientu iscritto al Registro Eredità Immateriali della Regione Sicilia” a cura di Paola Cappè, Dirigente Ufficio Cultura e Biblioteca comunale “G. Agnello”;
  • Ore 11-12:00 - “U Lamientu”, nella originale interpretazione di Antonio Cianci, accompagnato da Davide Lapira.

 

Martedì 27 Marzo - Museo Tempo via XX Settembre 132 – via De Pretis 18

  • Ore 18:00 - ECCE HOMO, presentazione della nuova stola del SS. Cristo”, modera Tanino Golino, con la partecipazione di Don Alessandro Genovese, dello storico dell’arte Prof. Paolo Giansiracusa, e l’intervento musicale di Lucia Basile arpista e del M° Sebastiano Liistro, autore di una rielaborazione de “U lamientu”.

 

Mercoledì 28 Marzo - Mercoledì Santo

  • Ore 20:30 - Via Crucis a cura dell’Agesci  “Canicattini 1” con inizio  dalla sede Scout di via Principessa Jolanda e termine alla “Vera Cruci” di via Roma.

 

Giovedì 29 Marzo - Giovedì Santo

  • Ore 09:30 - Santuario Madonna delle Lacrime di Siracusa, Santa Messa Crismale;
  • Ore 18:00 - Chiesa Madre, Santa Messa in Coena Domini”, reposizione del SS. Sacramento e turni di adorazione;
  • Ore 21:00 - Adorazione Eucaristica dei Giovani di Azione Cattolica e degli Scout;
  • Ore 22:30 - Adorazione comunitaria.

 

i nuri cantano u- lamientuVenerdì 30 Marzo – VENERDÌ SANTO “A SIRA RO SS. CRISTU

  • Ore 17:00 - Chiesa Madre, Liturgia di passione presieduta dal Rev. Sac. Helenio Schettini, e si conclude con l’omelia sulla Passione di N.S. Gesù Cristo. Al termine svelata del “SS. Cristo”;
  • Ore 19:00 - processione con il simulacro dell’Ecce Homo, con la partecipazione dei “Nuri” che intonano “U lamientu”, iscritto nel Registro delle Eredità Immateriali della Sicilia;
  • Ore 21:00 – Di fronte al palazzori Pinieddu preghiera per gli emigrati.

 

Sabato 31 Marzo – Sabato Santo

  • Ore 22:30 - Chiesa Madre, Veglia Pasquale.

 

Domenica 01 Aprile - DOMENICA DI PASQUA

  • Ore 10:30 - Chiesa Madre, Santa Messa;
  • Ore 11:30 - “A PACI PACI”, incontro di Maria SS. e di Cristo Risorto, tra il volo di colombe bianche.

Sono tre gli incontri tra i simulacri della Madonna Addolorata, che abbandonato il velo nero indossa quello azzurro, e il Cristo Risolto.  

1° incontro - Chiesa Maria SS. Ausiliatrice;

2° incontro - Chiesa Anime Sante del Purgatorio;

3° incontro - Chiesa Madre Santa Maria degli Angeli;

  • Ore 19:00 - Chiesa Madre, Santa Messa Vespertina e ricordo del Santo Patrono San Michele Arcangelo.

 

Le celebrazioni liturgiche saranno animate dal Coro Parrocchiale “Santa Maria degli Angeli”.

 

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 23 Marzo 2018 15:17 )
 

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità