Sei qui: Home

ULTIMA SEDUTA DELLA LEGISLATURA PER IL CONSIGLIO COMUNALE, APPROVATO IL RENDICONTO 2011 E LETTA LA RELAZIONE DEL SINDACO PAOLO AMENTA

Scritto da Gaetano Guzzardo    Venerdì 27 Aprile 2012 12:29

canicattini_consiglio_comunale_nuovo_2Quella di ieri sera (giovedì) si può dire sia stata l'ultima seduta del Consiglio Comunale di Canicattini Bagni per la legislatura che ormai, con le elezioni amministrative del 6-7 maggio, si avvia alla fine. A rimarcarlo sono stati i saluti ed i ringraziamenti che la presidente Loretta Barbagallo ha voluto riservare a quanti in questi cinque anni, dai colleghi consiglieri, al sindaco Amenta, agli assessori, al segretario generale Giuseppe Italia, ai dirigenti, ai funzionari, hanno collaborato e fatto si che la massima assise civica della città, potesse svolgere al meglio al ruolo che la legge le assegna. E così hanno fatto anche i consiglieri che non torneranno a sedere nei banchi del Consiglio, non essendo impegnati nella tornata elettorale, come Paolo Petrolito che lascia dopo quasi vent'anni di attività consiliare, Corrado Miceli che si è posto in "stand by" come ha dichiarato, oppure l'attuale assessore al Bilancio, Sebastiano Zocco, che dal febbraio scorso, da consigliere comunale, come prevede la nuova normativa regionale, ricopre l'incarico di assessore al Bilancio svolto per quasi tutta la legislatura dal fratello Antonino, dimessosi proprio in applicazione della nuova legge che prevede l'incompatibilità dei ruoli tra parenti sino al 2° grado. E dopo il mancato insediamento della prima delle non elette nella lista di Sviluppo e Futuro, la dottoressa Maria Rita Cassarino, non presente in aula per ricoprire il posto che era stato di Renzo Nigro, come si ricorderà, prematuramente scomparso lo scorso 19 febbraio a 52 anni, protagonista della seduta è stato proprio l'assessore Sebastiano Zocco con la lettura della relazione al Rendiconto relativo all'esercizio finanziario del 2011, che si chiude con un avanzo di amministrazione di  705.443,06 euro di cui fondi vincolati per 65.024,96 euro e fondi non vincolati per complessivi  640.418,10 euro.

E nel ringraziare il suo predecessore per il lavoro svolto in questi quasi cinque anni di gestione della rubrica Finanziaria dell'Ente, l'assessore Sebastiano Zocco, a proposito dell'avanzo di amministrazione ha detto: «Qualcuno potrebbe sostenere che trovarci dinanzi ad un simile avanzo significa una scarsa capacità di spesa, ma ciò è facilmente confutabile partendo da una duplice considerazione: da un lato non sono sicuramente mancati, e non mancheranno nel futuro, investimenti importanti a Canicattini, avuti grazie alla capacità progettuale ed alla credibilità di questa compagine amministrativa, che è riuscita ad accedere ad innumerevoli misure, con il conseguente finanziamento di diverse ed importanti opere pubbliche; dall'altro i rigidi vincoli imposti da un patto di stabilità che si stringe sempre più come un cappio al collo di tutte le amministrazioni, anche di quelle virtuose  come la nostra, che impediscono di fatto l'utilizzo di un avanzo derivante da una gestione oculata della cosa pubblica. E la serenità con cui vengono predisposti i vari strumenti finanziari è suffragata dal fatto che costantemente in questi ultimi anni i Bilanci di Previsione e quelli consuntivi (con esclusione del Bilancio di Previsione 2012, che non è stato approvato per precisa scelta di questa Amministrazione, che ha ritenuto doveroso permettere alla futura nuova compagine amministrativa, qualunque essa sia, l'approvazione di uno strumento finanziario che rispecchi i propri indirizzi economico-finanziari) son stati approvati nel pieno rispetto dei tempi previsti dalla normativa vigente; anzi in più occasioni Canicattini è stato il primo Ente in Provincia di Siracusa ad ottemperare a tale obbligo».

Un trend positivo, come ha rimarcato nei loro interventi sia l'assessore Zocco che il sindaco Paolo Amenta rispondendo anche alle domande del consigliere di minoranza Sebastiano Trapani, che ha visto la gestione di competenza gradualmente migliorata nel corso del quinquennio, passando da meno 103.380,84 euro del 2006 a meno 67.123,60 del 2007; con una inversione di tendenza nel 2008 dove si registra con un primo risultato positivo, anche se di soli più 905,69 euro, passati però  a più 68.671,24  euro nel 2009, fino ad attestarsi a più 290.036,74 euro nel 2010, e chiudersi con il  Bilancio Consuntivo 2011, ad un risultato di gestione di competenza a più 172.447,19 euro, costituito interamente da fondi non vincolati.

Il Rendiconto alla fine degli interventi è stato approvato con i voti degli otto consiglieri di maggioranza presenti in aula, il voto contrario dei tre di minoranza ed una astensione.

Si è così passati alla lettura dell'ultima Relazione annuale del sindaco Paolo Amenta, la cui parte iniziale ha voluto riservare al ricordo degli amici di percorso di questi 10 anni di responsabilità amministrativa, da vice sindaco prima e da sindaco in questa legislatura, che sono venuti a mancare: dal sindaco Santino Cavaliere, ai due ex presidenti del Consiglio, Carmelo Scarpulla e Renzo Nigro.

Amenta, non ha mancato naturalmente di ringraziare quanti, dal Consiglio, alla giunta, ai dirigenti, al segretario comunali, a tutti i dipendenti ed i professionisti che in questa sua esperienza da primo cittadino, hanno contribuito a far crescere la città e i servizi, nonostante le difficoltà di una crisi globale che non ha risparmiato la provincia di Siracusa e le singole municipalità.

La tenuta e la coesione della maggioranza, il fattivo contributo del Consiglio Comunale, e l'avvio di un progetto politico-amministrativo nuoco, che ha richiamato tante professionalità e competenze, per il sindaco Amenta, sono stati gli elementi fondamentali per la realizzazione del programma e l'aver posto al centro della progettualità provinciale Canicattini Bagni, oggi capofila di tanti importanti progetti di sviluppo nel territorio.

« Una scelta che ci ha permesso - ha detto il sindaco Amenta - di andare oltre  agli impegni programmatici, rompendo, di fronte ad una crisi sempre più profonda della politica, vecchi schemi di parte e di appartenenza, non più in grado di dare risposte e produrre soluzioni ai problemi di una società in continuo e veloce cambiamento, e trasformando un progetto politico-amministrativo, che rischiava di restare prigioniero di se stesso, in un progetto aperto, inclusivo e dialogante con le forze sane e produttive della città e del territorio. Un progetto moderno, ricco di quell'impegno e di quella progettualità necessari ad affrontare le difficoltà della crescita,  dello sviluppo e del futuro che abbiamo davanti».

 

Come sempre la Relazione Annuale del Sindaco è a disposizione di tutti nel sito del Comune www.comunedicanicattinibagni.it nella sezione "Relazioni annuali Sindaco" nel menù di "Atti e Documenti".

 

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità