Sei qui: Home

IL SINDACO AMENTA RINUNCIA ALLA DELEGA DI PRESIDENTE DELL'ATO IDRICO FATTAGLI DAL PRESIDENTE BONO, PERCHE' RITENUTA "ILLEGITTIMA"

amenta_paolo2La vicenda dell'ATO Idrico della provincia di Siracusa che tanto ha fatto discutere in questi ultimi mesi continua ad essere al centro del dibattito politico. Come si ricorderà, il Sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, Vice Presidente dell'Assemblea dell'ATO Idrico, ha contestato e denunciato in sede assembleare, il mancato rispetto degli impegni contrattuali di SAI8, la società che gestisce il servizio idrico integrato, sia nella mancata presentazione delle fidejussioni per gli importi stabiliti dal contratto, che il mancato avvio, ormai da tempo, del piano di investimenti nel territorio, deciso dalle parti.

Inadempienze contrattuali, che hanno portato il Comune di Canicattini, così come altri, a non consegnare i propri impianti ai SAI8, subendo la diffida regionale, poi come si sa ritirata dalla stessa Regione, e a proporre all'Assemblea dell'ATO, che in tal senso si è espressa, la rescissione del contratto con la società SAI8, dopo che anche le diffide fatte dal Presidente della Provincia Regionale, on. Nicola Bono, nella sua qualità di Presidente dell'ATO Idrico, erano rimaste inevase.
 

FIRMATO IL CONTRATTO PER L'INIZIO DEI LAVORI DEL NUOVO IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA

piazzadiseraÈ stato firmato questa mattina dal sindaco Paolo Amenta, dal segretario generale del Comune, dott. Giuseppe Italia, dal geom. capo dell'Ente, Giuseppe Carpinteri, presente anche il responsabile unico del procedimento, geom. Pippo Cannata, il contratto dei lavori di adeguamento e realizzazione del nuovo impianto di illuminazione del centro abitato di Canicattini Bagni, con l'impresa aggiudicataria della gara, la romana "VALORI SC. A.R.L. CONSORZIO STABILE DI ROMA" rappresentata dal procuratore geom. Massimo Pizzino. I lavori, per un importo di 1.675.812,70 euro, compresi oneri per la sicurezza pari a 38.988,00 euro, prenderanno il via tra dieci giorni a partire dal centro storico per arrivare, allargandosi, sino alla  periferia, ed entro un anno daranno un volto nuovo alla città, come già in Piazza XX Settembre, con un impianto in stile a basso consumo energetico.

 

Come si ricorderà, la gara era stata assegnata lo scorso dicembre alla  "Valori SC. srl Consorzio Stabile di Roma", che se l'era aggiudicata su 127 imprese partecipanti.
 

IL SINDACO AMENTA INCONTRA I VERTICI DELL'AST PER RISOLVERE I DISSERVIZI DEL TRASPORTO MATTUTINO DEI PENDOLARI

autobus_astSi è svolto ieri, al Palazzo Comune di Canicattini bagni, l'incontro tra il sindaco Paolo Amenta ed i vertici siracusani dell'AST, dopo la richiesta avanzata nei giorni scorsi dallo stesso primo cittadino al direttore regionale dell'Azienda Siciliana Trasporti. Al centro dell'incontro i disservizi del trasporto mattutino, denunciati dagli studenti canicattinesi, ma anche da molti lavoratori che si recano a lavoro nel comune capoluogo, che non gli permetterebbero di arrivare puntuali alle lezioni, a causa delle mancate coincidenze con le circolari interne, conseguenza, com'è stato denunciato, di una non equa distribuzione dei viaggiatori nei pulmann disponibili, in partenza alle 7,05 e alle 7,15. Nei giorni scorsi, infatti, il primo cittadino di Canicattini Bagni aveva raccolto le lamentele degli studenti ed anche dei lavoratori che hanno come meta la città di Siracusa, e le aveva trasferite al direttore regionale dell'AST per una soluzione immediata del problema.
 

CONSIGLIO COMUNALE, IL SINDACO AMENTA PRESENTA LA RELAZIONE ANNUALE. VOTATI TUTTI I PUNTI ALL'ORDINE DEL GIORNO

amenta_paolo1

Sono stati tutti esitati con voto unanime dei consiglieri presenti ieri sera in aula, i dieci della maggioranza di "Sviluppo e Futuro" che sostiene il sindaco Paolo Amenta, e il consigliere di minoranza Sebastiano Trapani, i punti posti all'ordine del giorno del Consiglio comunale di Canicattini. Sono stati così votati i Criteri generali per la definizione del nuovo Regolamento per l'ordinamento degli uffici e dei servizi alla luce dei principi contenuti nel D.lgs. 27-10-2009, n. 150 (cd. riforma Brunetta); il Regolamento comunale per la valorizzazione dell'associazionismo, tramite l'istituzione dell'Albo comunale per la concessione di contributi e altri benefici; il Regolamento comunale per l'applicazione delle sanzioni amministrative di competenza comunale (legge 24-11-1981, n. 689); il Regolamento della Consulta giovanile; il Regolamento comunale del Centro diurno anziani - modifiche e integrazioni; e la Cessazione dell'Istituzione Corpo bandistico municipale "Città di Canicattini Bagni", passato come si sa assieme alla gestione della Scuola di Musica alla nuova Associazione Culturale e Musicale "Città di Canicattini Bagni".

La seduta del Consiglio è stata aperta, come previsto dall'ordine del giorno, dalla lettura da parte del primo cittadino, della sua Relazione annuale per l'anno 2010.
 

PRONTE LE DOMANDE PER L'ASSEGNAZIONE DI 20 VOUCHER ALIMENTARI AD ALTRETTANTE FAMIGLIE BISOGNOSE

italia_amenta_grecoCome già annunciato nel convegno dello scorso 17 dicembre, promosso dalla Rete di Imprese Sociali Siciliane Sol.Co. di Catania e Consorzio Mediterraneo Solidale di Siracusa, ospitato nella Sala di Palazzo Messina - Carpinteri a Canicattini Bagni, l'Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Paolo Amenta, come rende noto la dirigente dei Servizi Sociali, dott.ssa Adriana Greco (nella foto a destra), ha aderito all'avviso pubblico per la sperimentazione di azioni urgenti di contrasto alle vecchie e nuove povertà, promosso dall'Assessorato della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, finanziando il "Progetto Staff Famiglia"del Consorzio Sol.Co., con convenzione con il Banco delle Opere di Carità per l'erogazione di 20 voucher alimentari mensili (pacchi alimentari). Si tratta di un progetto annuale finalizzato all'erogazione, a 20 nuclei familiari in condizioni di disagio socio-economico, di un voucher alimentare mensile (in questo caso un pacco alimentare mensile). Ogni nucleo familiare può concorrere all'assegnazione del voucher con una sola domanda, anche se composto da più persone in possesso dei requisiti richiesti. Possono presentare domanda, entro il 28 febbraio prossimo direttamente allo sportello dei servizi sociali del Comune o tramite raccomandata A/R i cittadini residenti a Canicattini Bagni, in possesso della cittadinanza italiana, comunitaria o extra comunitaria, purché in regola con le norme sul soggiorno, con ISEE (riferito all'intero nucleo familiare) inferiore o uguale a € 6.100,00 (cioè equivalente al minimo vitale), non intestatari di patrimonio mobiliare (conti correnti, depositi bancari, BOT, CCT, obbligazioni, azioni, etc.), e non proprietari di immobili o proprietari della sola unità immobiliare adibita ad abitazione principale. (Il Bando e la domanda si possono reperire nella sezione a sinistra "Avvisi e Domande di questo sito)
 

IL SINDACO AMENTA INCONTRA GLI OPERAI E I PROFESSIONISTI CHE SARANNO IMPEGNATI NEI 5 CANTIERI DI LAVORO FINANZIATI DALLA REGIONE

incontro_Amenta_operai_cantieriIl sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, accompagnato dai funzionari dell'Ufficio Tecnico, geom. Giuseppe Cannata, Paola Cavalieri, Emanuele Roccaro, e dell'Ufficio personale, Daniela Magliocco, ha incontrato questa mattina nell'aula consiliare del Comune, i 75 operai, i 5 direttori e i 5 istruttori, inseriti nella graduatoria redatta dall'Ufficio del Lavoro, che verranno impegnati nei cantieri di lavoro finanziati dall'Assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, per interventi di riqualificazione urbana. Nei cinque cantieri, redatti dai tecnici dell'Ufficio Tecnico Comunale diretto dal geometra capo Giuseppe Carpinteri, i lavoratori effettueranno poco più di 70 giornate di lavoro per la realizzazione di:

  • Prolungamento di via Aretusa con la via Roma - importo 110.947,91;
  • Rifacimento dei marciapiedi di via Grimaldi tratto compreso tra via Bellini e via Dell'Orto - importo 110.176,00;
  • Sistemazione della sede stradale di via Solferino tratto tra via Carducci e via Bombaci - importo 110.437,00;
  • Rifacimento del marciapiede di via Canale lato Nord - importo 110.668,00;
  • Rifacimento dei marciapiedi sul prolungamento di via Umberto, via Miano e via V. Emanuele - importo 110.499,00.
I lavoratori in questione, tra questi moltissime le donne, anche non giovanissime, segno, come ha sottolineato il primo cittadino Amenta, di un disagio sociale ed economico all'interno delle famiglie causato da una crisi economica che ha ulteriormente messo in ginocchio le aree meridionali, hanno già effettuato le visite mediche e domani per due giorni frequenteranno un corso obbligatorio di formazione presso la Cassa Edile di Siracusa, prima dell'avvio al lavoro che si conta già per la fine del mese.
«I cantieri di lavoro sono solo una boccata di ossigeno per la già drammatica situazione occupazionale di tanti cittadini - ha dichiarato il sindaco Amenta - che certamente non risolverà il problema ma di sicuro lo allevierà per questo periodo. Contribuendo così ad allargare gli interventi già messi in campo dalla mia Amministrazione, attraverso i Servizi Sociali, con le borse lavoro per le famiglie bisognose, e l'avvio di importante opere pubbliche come il terzo lotto del Cimitero, per ridare vitalità anche alle piccole imprese artigiane della città, e poi l'appalto del nuovo impianto di illuminazione del centro urbano. Certo, voglio augurarmi che questo periodo di crisi che tocca le famiglie, abbia a terminare al più presto, anche perché non so sino a quando i Comuni, già di per se con le finanze ridotte, potranno dare risposte al disagio sociale che  si allarga sempre più, senza interventi concreti dei governi nazionali e regionali. Ancora una volta, infine, voglio approfittare di questo momento per ringraziare i tecnici e il personale dell'Ufficio Tecnico che hanno preparato i progetti che riqualificheranno molte zone della città, in particolare la viabilità, rendendo così più funzionale e sicura la percorribilità delle vie cittadine».

 

 

DONATO AL COMUNE IL QUADRO DEL 1881 RAFFIGURANTE L'ARCH. CARPINTERI LOMBARDO CITTADINO BENEMERITO DI CANICATTINI BAGNI

donazione_carpinteri_amentaCon una sobria cerimonia che si è svolta questa mattina al Comune di Canicattini Bagni, presenti il sindaco Paolo Amenta e uno dei pronipoti dell'architetto Salvatore Carpinteri Lombardo, Sebastiano Carpinteri,  da sempre legato alla sua città di origine ma da anni residente ormai a Floridia, e per oltre 40 anni vigile urbano nella vicina Solarino, il Comune ha ricevuto in dono il quadro originale del 1881 del pittore dell'epoca, Giuseppe Tanasi, raffigurante l'architetto canicattinese che sin dal 1860 lottò contro l'allora feudatari, in particolare il barone Musso che ne rivendicava tutti i diritti, per avere le acque del fiume Cardinale a disposizione della città e delle attività dell'epoca, soprattutto i mulini, in quell'area molto floridi.

Una battaglia lunga ed estenuante che non vide mai indietreggiare il benemerito professionista canicattinese, neanche dietro le pressioni, le minacce e le ricche offerte che gli venivano fatte, e che prontamente rifiutava, sino a quando, con sentenza del 23 agosto del 1886 il Tribunale di Siracusa riconosceva il diritto di tenere aperti i mulini antichi di Cardinale, mentre condannava il barone Musso a demolire tutte le opere intervenute da un trentennio anteriormente al decreto prefettizio del 1882. In pratica con quella battaglia le acque venivano riconosciute demaniali. Il periodo era storico anche per l'Italia che trovava la sua Unità, del quale si festeggia il 150° anniversario.
 

HANNO GIURATO QUESTA MATTINA I PRIMI 10 LAVORATORI EX PRECARI ASSUNTI A TEMPO INDETERMINATO

gli_ex_precari_con_il_sindaco_AmentaHanno prestato gigiuramento_dipendenti2uramento questa mattina davanti al sindaco Paolo Amenta e al segretario e direttore generale del Comune, dr. Giuseppe Italia, che hanno controfirmato i contratti, i primi dieci dei 23 precari dell'Ente che lo scorso 11 novembre sono stati inseriti nella graduatoria di stabilizzazione, per cui è scattato il provvedimento di assunzione a tempo indeterminato, a seguito della nuova legge regionale che prevede i primi cinque anni a carico della Regione e dopo a carico dell'Ente che li stabilizza. Dopo oltre 20 anni di precariato, dunque, questi lavoratori inseriti nei vari settori del Comune attraverso l'ex legge 85/95, finalmente, sono stati inseriti a pieno titolo nella pianta organica del Comune di Canicattini bagni nella categoria giudica "A".

Assistiti dai dirigenti del Primo Settore, d.ssa Adriana Greco, e del Settore Finanziario, Emanuela Amato, a prestare giuramento sono stati: Anna Muscio, Salvatrice Gallo, Giuseppa Racioppo, Rosalia Randazzo, Lucia Bordonaro, Maria Carmela Gulino, Anna Reale, Concetta Giompaolo, Salvatore Adorno, Giovanni Morana.

«Sono più che soddisfatto per questo provvedimento - ha detto il sindaco Paolo Amenta - perché finalmente rende giustizia a questi lavoratori che da anni hanno subito e sofferto una dimensione di precariato che auguro passi nel dimenticatoio in questo nostro Paese. Spero che i Comuni e gli Enti pubblici in generale, siano messi nelle condizioni, soprattutto finanziarie, per stabilizzare e dare una garanzia di futuro lavorativo e previdenziale a tutti gli altri lavoratori precari, che da noi sono una trentina. D'altra parte, la professionalità e le conoscenze acquisite in tutti questi anni da questi lavoratori all'interno degli Enti sono ormai indispensabili per il funzionamento stesso dei servizi e degli uffici, quindi, voglio sperare in nuovi provvedimenti che pongano fine a questa lunga e triste situazione che in Sicilia ha coinvolto e coinvolge ancora tanti lavoratori».

 
Altri articoli...
Pagina 181 di 211

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità