Sei qui: Home

VARIAZIONI AL PROGRAMMA DEL 7° FESTIVAL DEL MEDITERRANEO

festival_mediterraneo_manifestoCon una nota, la dirigente del 6° Settore del Comune di Canicattini Bagni, dottoressa Paola Cappè, ha fatto sapere che si sono rese necessarie alcune variazioni nel programma del 7° Festival del Mediterraneo, che da luglio a settembre si svolge nella cittadina del siracusano.

In particolare, lo spettacolo del Corpo Bandistico di giorno 26 agosto è stato anticipato a mercoledì 18 agosto, inoltre sono stati annullati gli spettacoli del 19 agosto con la "Cosmos Band di Boston", e "Sposi e D'intorni" del 21 e 22 agosto,  e la rappresentazione teatrale dialettale del 10 settembre a cura del Centro Diurno Anziani.

Mentre giorno 24 agosto si svolgerà lo spettacolo teatrale di Saro Miano dal titolo: "Il naufragio infinito di Titti e Hadengai".

 

CONTINUA LA MAGIA DELLE SERATE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL JAZZ "SERGIO AMATO"

giammarco_-_deidda_-_arnoldAncora magiche le serate del Festival Internazionale del Jazz "Sergio Amato" di Canicattini Bagni, come magica è la sua piazza, nel cuore del centro storico, dove ogni sera, da ben cinque sere, il meglio del Jazz italiano ed internazionale da il meglio se. Come magico, d'altra parte, è tutto il territorio circostante, ricco di bellezze naturalistiche, di storia, culture e tradizioni antiche, diventate in questi anni patrimonio dell'UNESCO. Una magia che si è ripetuta anche  ieri, sotto il cielo stellato delle sere lorenziane, con un grande del Jazz italiano che dagli anni settanta ad oggi ha segnato profondamente un percorso musicale che lo hanno portato ad esplorare il Jazz in tutte le sue espressioni, sempre pronto alla ricerca e a coglierne le novità, mantenendo così una freschezza ed una contemporaneità che gli hanno fatto guadagnare un posto tra i grandi ed una citazione nella Biographical Enciclopedia of Jazz di Leonard Feather.
 

DUE ARTISTI CHE GUARDANO ALL'EUROPA CON PUNTE D'OLTREOCEANO AL FESTIVAL DEL JAZZ

marco_tamburiniQuarta serata, ieri, del Festival Internazionale del Jazz "Sergio Amato"dedicata a due musicisti italiani, Marco Tamburini e Giuseppe Finocchiaro, che guardano con molta attenzione all'Europa e alla musica d'oltreoceano. Ad aprire è stato Marco Tamburini, romagnolo, dall'ultraventennale esperienza jazzistica che lo ha scritto tra i migliori trombettisti europei. Tamburini ha suonato con il gotha del Jazz italiano, da Gianni Basso ad Enrico Rava, Paolo Fresu, Giovanni Tommaso, Giorgio Gaslini, Danilo Rea, Stefano Bollani, tanto per citarne alcuni. La sua tromba è stata a fianco dei più noti musicisti d'oltreoceano, Eddie Henderson, Sal Nistico, Steve Coleman, Ray Mantilla, Steve lacy, Ray Drummond, Gary Bartz, Jimmy Cobb, Ben Sidran, e tanti altri.
 

NATHALIE BLANC E I FRATELLI PETRUCCIANI INCANTANO IL FESTIVAL DEL JAZZ DI CANICATTINI BAGNI

 

nathalie_blanc_-_louis_e_philippe_i_fratelli_petruccianiLa voce calda e suadente di una grande artista, la francese Nathalie Blanc, la straordinaria e virtuosa chitarra di Philippe Petrucciani, la fermezza del tempo del contrabbasso di Louis Petrucciani, l'esperienza di un jazzista italiano come Ale Collina al pianoforte, e la sicurezza di un affidabile Enzo Carpentieri, batterista padovano con un curriculum di tutto rispetto con collaborazioni in Italia e all'estero, hanno ieri sera aperto la terza serata del Festival Internazionale del Jazz "Sergio Amato", con un omaggio, a dieci anni dalla scomparsa, ad un grande musicista e compositore francese, Michel Petrucciani, morto a soli 37 anni. Un artista che, nonostante colpito sin dalla nascita dall'osteogenesi imperfetta, meglio conosciuta come "Sindrome delle ossa di cristallo", ha avuto nella sua breve esistenza una lunga e proficua produzione musicale, scrivendo il suo nome tra i grandi del Jazz mondiale.
 

APPLUSI ED OVAZIONI PER LUIGI ZIMMITTI AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL JAZZ "SERGIO AMATO"

 

zimmitti4Oltre 15' di applausi e ovazioni da parte del numerosissimo pubblico che ieri sera riempiva la grande Piazza XX Settembre a Canicattini Bagni, hanno caratterizzato e segnato la seconda serata, delle nove previste in programma, della 15° edizione del Festival Internazionale del Jazz "Sergio Amato". Applausi interrotti solo dal ritorno sul palco diLuigi Zimmitti, clarinettista melillese, tra i più validi nel panorama nazionale ed europeo, cresciuto a musicalmente con la banda di Melilli, con i suoi amici della banda di Canicattini, della scuola comunale di musica e dell'orchestra di fiati Euterpe, e quindi i fratelli Amato, il pianista Cesare Carbonini, Salvatore Miano, Michele Netti e tanti altri. Diplomato in clarinetto sotto la guida di Vincenzo Di Pietro. Ha proseguito gli studi di perfezionamento con Karl Leister, del quale è stato uno degli allievi prediletti, e con Richard Stoltzman, Romeo Tudorache, Fabrizio Meloni, Vincenzo Mariozzi e Ciro Scarponi. Ha svolto un'intensa attività anche nel campo della musica leggera e jazz, collaborando con G. Gaslini, P. Fresu, F. D'Andrea, B. Tommaso, Lee Konitz, A. M. Peterson, Lo Cascio, E. Rava.
 

FIOCCO ROSA AL COMUNE, E' NATA RENATA FIGLIA DELLA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO BARBAGALLO E DEL COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE CASELLA

pino_casella_e_loretta_barbgalloFiocco rosa per il Consiglio Comunale e il Corpo di Polizia Municipale di Canicattini Bagni. Questa mattina alle 8,45 nel reparto Ostetricia dell'ospedale Umberto I di Siracusa, assistita dal dottor Santo Tavana, la presidente del Consiglio Comunale, Loretta Barbagallo, ha dato alla luce  una bellissima bambina di 3.976 kg. a cui è stato dato il nome di Renata.

Felicissimo il papà, il comandante della Polizia Municipale di Canicattini, cap. Pino Casella, e il piccolo Francesco per l'arrivo della sorellina. Mamma Loretta e Renata stanno benissimo e presto lasceranno l'ospedale.

Alla presidente Barbagallo e al comandante Casella, le felicitazioni da parte del sindaco Paolo Amenta, della Giunta, del Consiglio Comunale, dell'assessore provinciale alla Cultura, Gaetano Amenta, dell'Ufficio Stampa e di tutto personale del Comune.

 

 

UN GRANDE DEL JAZZ, OMAR HAKIM, HA APERTO IERI LA 15° EDIZIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL JAZZ

apertura_festival_jazz_Guzzardo_Amenta_Angeleriomar_hakim1Non poteva esserci modo migliore per aprire la prima delle nove serate che quest'anno caratterizzano la 15° edizione del Festival Internazionale del Jazz "Sergio Amato" di Canicattini Bagni, che affidarne il compito ad un grande musicista, Omar Hakim, storico batterista di Weather Report, Sting, Miles Davis e David Bowie, e al suo progetto musicale The Trio of OZ che lo vede assieme ad una pianista del calibro di  Rachel Z  e ad una giovane contrabbassista, Maeve Royce. Ad ascoltarli in Piazza XX Settembre, cuore del centro storico di questa cittadina, porta orientale dell'altipiano ibleo, il pubblico delle grandi occasioni. A fare gli onori di casa il sindaco Paolo Amenta, che su questo Festival, e più in generale sulla risorse culturali, storico, paesaggistiche e delle tradizioni della città e del territorio, ha scommesso per rilanciare quel processo di sviluppo territoriale, necessario a far crescere l'economia di questo centro.
 

SABATO PRENDE IL VIA IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL JAZZ, QUESTA MATTINA LA PRESENTAZIONE AL COMUNE

presentazione_festival_jazz_-_da_sx_Miano_G._Amenta_Alberto_Amato_Rino_Cirinn_paolo_Amenta_saro_Acquaviva_Angelo_PizzoUn grande evento con nove giorni di concerti sul palco di Piazza XX Settembre, nel cuore del centro storico di Canicattini Bagni, cittadina del siracusano, porta orientale dell'altopiano ibleo,  seminari di approfondimento strumentale tenuti dai più importanti musicisti italiani ed europei,  jam session per le vie del centro, e un Jazz Club a mezzanotte a Palazzo Messina-Carpinteri, con le esibizioni di artisti nazionali ed internazionali. Sarà Questa la 15° edizione del Festival Internazionale del Jazz che dal 7 al 15 agosto si svolge a  Canicattini Bagni, che lo dedica ad uno dei suoi figli più virtuosi, il giovane batterista Sergio Amato,  scomparso la sera del 13 dicembre del 2003 in un incidente automobilistico al ritorno da un concerto ad Agrigento, che per anni con i fratelli Alberto ed Elio, ed oggi con Loris che ha preso il suo posto nel gruppo, ha animato e reso vivo questo straordinario appuntamento musicale, che ha fatto sì che Canicattini diventasse un palcoscenico importante ed ambito nel panorama jazzistico internazionale. Questa mattina la presentazione ufficiale della manifestazione, al Palazzo Comunale di Canicattini Bagni, da parte del sindaco Paolo Amenta, dell'assessore provinciale alla Cultura e allo Spettacolo, Gaetano Amenta, del direttore artistico Alberto Amato, del direttore organizzativo Saro Acquaviva, e del direttore dei Seminari Rino Cirinnà. Presenti anche il vice sindaco Salvatore La Rosa,  l'assessore comunale allo Spettacolo Angelo Pizzo,  allo Sviluppo Economico Salvatore Miano, allaCultura Nino Zocco, alla Polizia Municipale Paolo Amenta e ai Servizi Sociali Paolo Formica.
 
Altri articoli...
Pagina 198 di 220

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità