Sei qui: Home

SUL TAVOLO DI IERI IN PREFETTURA SULLO SVILUPPO E L'OCCUPAZIONE NON SONO STATI INVITATI I SINDACI, DURO INTERVENTO DEL PRESIDENTE PROVINCIALE DELL'ANCI, PAOLO AMENTA

amenta_paolo1Sull'importante Tavolo che ieri si è tenuto in Prefettura, convocato a quanto pare dal ministro dell'Ambiente on. Stefania Prestigiacomo, ed aperto alle forze sindacali, alle associazioni imprenditoriali, alla deputazione nazionale e regionale, alla Provincia Regionale, ai sindaci della zona industriale e persino a tutte le forze politiche per affrontare i grandi temi che stanno mettendo in ginocchio l'economia e lo sviluppo della nostra provincia, interviene il sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, anche nella sua veste di Presidente provinciale dell'ANCI Sicilia. Un intervento che non disconosce la valenza e l'importanza del Tavolo o del metodo concertativo, ma che non può non far rilevare, come ancora una volta la politica siracusana più che al cuore dei problemi e alla soluzione degli stessi, preferisca le passerelle e gli articoli sui giornali.

«Va letta infatti così - afferma il presidente provinciale dell'ANCI Sicilia, Paolo Amenta - l'assenza, al Tavolo prefettizio, che ho sempre riconosciuto essere l'unico possibile, non solo del territorio, ma anche dei soggetti legittimati a rappresentarlo, ovvero i sindaci, gli unici tra le figure istituzionali seduti a quel Tavolo veramente conoscitori e reali portatori delle istanze della gente che lo vive e lo anima. Non credo che ciò sia dovuto ad una semplice ed innocente dimenticanza, come magari, forse, ma dubito anche di questo, qualcuno vorrà farci credere. Credo piuttosto che il mancato invito ai sindaci e quindi alle comunità che rappresentano, sia fortemente voluto da una classe politica che, di fronte ad un malato grave, com'è la provincia di Siracusa,  continua a nascondere l'incapacità ad affrontare i reali problemi del territorio, dal lavoro che manca ai servizi sociali sempre più svuotati di risorse nonostante un disagio sempre più dilagante, alle file interminabili di cittadini che ogni giorno si rivolgono al proprio sindaco per avere aiuto, e non al ministro, molto lontano, né tantomeno al presidente della Provincia, completamente assente, o alla deputazione, presente solo in campagna elettorale.

 

AVVIATO IN VIA CANALE IL PRIMO DEI 5 CANTIERI DI LAVORO FINANZIATI DALLA REGIONE

cantiere_via_canaleÈ stato avviato questa mattina il primo dei cinque cantieri di lavoro per disoccupati finanziati dalla Regione al Comune di Canicattini Bagni, che occuperanno per poco più di 70 giorni, 75 operai, 5 direttori e 5 istruttori. I cantieri, come si ricorderà, redatti dai tecnici dell'Ufficio Tecnico Comunale diretto dal geometra capo Giuseppe Carpinteri, riguardano principalmente la sistemazione della viabilità interna con il relativo rifacimento dei marciapiedi in alcune importanti arterie cittadine. Questa mattina, pertanto, seguendo un preciso calendario approntato dall'Ufficio Tecnico, accompagni dal responsabile del servizio, geometra Pippo Cannata, 16 operai più un direttore ed un istruttore, hanno iniziato i lavori di rifacimento dei marciapiedi di via Canale in pieno centro, importo dei lavori 110.668,00 euro.nei prossimi giorni, come si può leggere nel calendario che pubblichiamo, saranno avviati gli altri cantieri.
 

TRADIZIONE, CULTURA, DIVERTIMENTO E ALLEGRIA CON IL CARNEVALE DI CANICATTINI

manifesto_carnevale_1manifesto_antico_carnevaleUn Carnevale come sempre all'insegna dell'allegria e della fantasticheria, con tanta musica e sano divertimento,  così come vuole la tradizione, con la riscoperta e la valorizzazione delle maschere e dei costumi tipici siciliani di questa "stravagante" festa che piace tanti ai bambini ma che non dispiace ai grandi. Si apre infatti il 2 marzo, sino a giorno 8, dalle ore 17,00 alle 21,00 nelle Sale del Museo dei Sensi con l'inaugurazione del Museo del Tessuto, in via De Pretis 18 (ritorna a rivivere il Museo del Tessuto curato studiosi e ricercatori delle tradizioni come Paolino Uccello, Tanino Golino, Carmelo Santoro e Cettina Uccello), la Mostra "L'Antico Carnevale", curata da due studiose e ricercatrici canicattinesi, Loredana Amenta e Cettina Borgia, con maschere, costumi e testi d'epoca (Il Carnevale di Sicilia - G. Pitrè), e la mostra di costumi frutto della straordinaria manualità, bravura  e fattezza delle donne della locale Coop. "Magie di fili" e del quartiere "Pizzumuru". All'inaugurazione interverranno oltre al sindaco Paolo Amenta e all'assessore alla Cultura, Antonino Zocco, anche il dott. Gaetano Pennino, docente universitario di antropologia, il dott. Rosario Acquaviva, studioso di tradizioni popolari, Paolino Uccello, presidente dell'Associazione culturale "Museo del tessuto", la d.ssa Paola Cappè, dirigente dei Servizi Culturali Comunali, il prof. Tanino Golino, realizzatore delle maschere apotropaiche in cartapesta, il maestro Sebastiano Liistro, per la parte musicale, e il maestro Marinella Strano per la ricerca storica sui canti carnascialeschi. L'iniziativa culturale proseguirà il 4 marzo alle 17,30 con il Concerto in Maschera della Banda Giovanile della locale Scuola di Musica "A. Basile". Ma il Carnevale non è solo mostre e cultura, c'è anche tanto divertimento com'è nello spirito della festa, organizzata anche quest'anno, per volontà dell'Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Paolo Amenta, dalla vivacità e spensieratezza dei giovani della Pro Loco, che lo scorso anno hanno superato il loro primo esame a pieni voti.
 

"COSTITUZIONE E CITTADINANZA", QUESTI I TEMI DELL'INCONTRO DI SABATO CON I GIOVANI DEL LICEO SCIENTIFICO DI CANICATTINI

Panebianco_Ficara_Palmieri_Amenta_Mignecola_simulazione_di_un_processo"Carta Costituzionale e Cittadinanza", sono stati questi i temi su cui si è discusso ieri (sabato) nell'aula consiliare del Comune di Canicattini Bagni, nell'ambito dei progetti di legalità promossi dalla locale sezione del Liceo Scientifico "Leonardo Da Vinci" di Floridia, che tra l'altro quest'anno festeggia i suoi 40 anni di vita nella cittadina canicattinese. A parlare di Costituzione, ripercorrendo i 150 anni di storia dell'Unità d'Italia, sino all'approvazione della Carta, sono stati il sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale di Siracusa, dott. Andrea Palmieri, e il giudice dello stesso Tribunale, dott. Andrea Migneco, con l'avvocato penalista di Canicattini Bagni, avv. Sebastiano Ficara.

All'incontro con gli studenti, oltre al dirigente scolastico prof. Cesareo Panebianco e alla responsabile della sezione canicattinese del Liceo "Leonardo Da Vinci", prof.ssa Maria Aliano, e agli insegnati del corso, erano presenti anche il sindaco Paolo Amenta il vice sindaco Salvatore La Rosa, il comandante della stazione carabinieri maresciallo maggiore Sebastiano Pappalardo, il maresciallo maggiore Giuseppe Roccasalva e i rappresentanti della Polizia Municipale.

 

Nel portare il saluto dell'Amministrazione Comunale, rafforzando un legame ormai quarantennale con il Liceo Scientifico, il sindaco Paolo Amenta, ha parlato di valori, di democrazia e del grande sacrificio di tanti giovani morti nella difficile processo risorgimentale, per costruire un paese unito e  solidale, così come i padri costituzionalisti hanno saputo trasferire nella redazione della carta Costituzionale.
 

IL SINDACO AMENTA RINUNCIA ALLA DELEGA DI PRESIDENTE DELL'ATO IDRICO FATTAGLI DAL PRESIDENTE BONO, PERCHE' RITENUTA "ILLEGITTIMA"

amenta_paolo2La vicenda dell'ATO Idrico della provincia di Siracusa che tanto ha fatto discutere in questi ultimi mesi continua ad essere al centro del dibattito politico. Come si ricorderà, il Sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, Vice Presidente dell'Assemblea dell'ATO Idrico, ha contestato e denunciato in sede assembleare, il mancato rispetto degli impegni contrattuali di SAI8, la società che gestisce il servizio idrico integrato, sia nella mancata presentazione delle fidejussioni per gli importi stabiliti dal contratto, che il mancato avvio, ormai da tempo, del piano di investimenti nel territorio, deciso dalle parti.

Inadempienze contrattuali, che hanno portato il Comune di Canicattini, così come altri, a non consegnare i propri impianti ai SAI8, subendo la diffida regionale, poi come si sa ritirata dalla stessa Regione, e a proporre all'Assemblea dell'ATO, che in tal senso si è espressa, la rescissione del contratto con la società SAI8, dopo che anche le diffide fatte dal Presidente della Provincia Regionale, on. Nicola Bono, nella sua qualità di Presidente dell'ATO Idrico, erano rimaste inevase.
 

FIRMATO IL CONTRATTO PER L'INIZIO DEI LAVORI DEL NUOVO IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA

piazzadiseraÈ stato firmato questa mattina dal sindaco Paolo Amenta, dal segretario generale del Comune, dott. Giuseppe Italia, dal geom. capo dell'Ente, Giuseppe Carpinteri, presente anche il responsabile unico del procedimento, geom. Pippo Cannata, il contratto dei lavori di adeguamento e realizzazione del nuovo impianto di illuminazione del centro abitato di Canicattini Bagni, con l'impresa aggiudicataria della gara, la romana "VALORI SC. A.R.L. CONSORZIO STABILE DI ROMA" rappresentata dal procuratore geom. Massimo Pizzino. I lavori, per un importo di 1.675.812,70 euro, compresi oneri per la sicurezza pari a 38.988,00 euro, prenderanno il via tra dieci giorni a partire dal centro storico per arrivare, allargandosi, sino alla  periferia, ed entro un anno daranno un volto nuovo alla città, come già in Piazza XX Settembre, con un impianto in stile a basso consumo energetico.

 

Come si ricorderà, la gara era stata assegnata lo scorso dicembre alla  "Valori SC. srl Consorzio Stabile di Roma", che se l'era aggiudicata su 127 imprese partecipanti.
 

IL SINDACO AMENTA INCONTRA I VERTICI DELL'AST PER RISOLVERE I DISSERVIZI DEL TRASPORTO MATTUTINO DEI PENDOLARI

autobus_astSi è svolto ieri, al Palazzo Comune di Canicattini bagni, l'incontro tra il sindaco Paolo Amenta ed i vertici siracusani dell'AST, dopo la richiesta avanzata nei giorni scorsi dallo stesso primo cittadino al direttore regionale dell'Azienda Siciliana Trasporti. Al centro dell'incontro i disservizi del trasporto mattutino, denunciati dagli studenti canicattinesi, ma anche da molti lavoratori che si recano a lavoro nel comune capoluogo, che non gli permetterebbero di arrivare puntuali alle lezioni, a causa delle mancate coincidenze con le circolari interne, conseguenza, com'è stato denunciato, di una non equa distribuzione dei viaggiatori nei pulmann disponibili, in partenza alle 7,05 e alle 7,15. Nei giorni scorsi, infatti, il primo cittadino di Canicattini Bagni aveva raccolto le lamentele degli studenti ed anche dei lavoratori che hanno come meta la città di Siracusa, e le aveva trasferite al direttore regionale dell'AST per una soluzione immediata del problema.
 

CONSIGLIO COMUNALE, IL SINDACO AMENTA PRESENTA LA RELAZIONE ANNUALE. VOTATI TUTTI I PUNTI ALL'ORDINE DEL GIORNO

amenta_paolo1

Sono stati tutti esitati con voto unanime dei consiglieri presenti ieri sera in aula, i dieci della maggioranza di "Sviluppo e Futuro" che sostiene il sindaco Paolo Amenta, e il consigliere di minoranza Sebastiano Trapani, i punti posti all'ordine del giorno del Consiglio comunale di Canicattini. Sono stati così votati i Criteri generali per la definizione del nuovo Regolamento per l'ordinamento degli uffici e dei servizi alla luce dei principi contenuti nel D.lgs. 27-10-2009, n. 150 (cd. riforma Brunetta); il Regolamento comunale per la valorizzazione dell'associazionismo, tramite l'istituzione dell'Albo comunale per la concessione di contributi e altri benefici; il Regolamento comunale per l'applicazione delle sanzioni amministrative di competenza comunale (legge 24-11-1981, n. 689); il Regolamento della Consulta giovanile; il Regolamento comunale del Centro diurno anziani - modifiche e integrazioni; e la Cessazione dell'Istituzione Corpo bandistico municipale "Città di Canicattini Bagni", passato come si sa assieme alla gestione della Scuola di Musica alla nuova Associazione Culturale e Musicale "Città di Canicattini Bagni".

La seduta del Consiglio è stata aperta, come previsto dall'ordine del giorno, dalla lettura da parte del primo cittadino, della sua Relazione annuale per l'anno 2010.
 
Altri articoli...
Pagina 359 di 389

Comune di Canicattini Bagni Via XX Settembre 42 96010 Canicattini Bagni (SR) 

Tel. centralino 0931540111 -  Fax 0931540207 - P. IVA N. 00094260890

Email: info@comune.canicattinibagni.sr.it  - PEC:  comune.canicattinibagni@pec.it   

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità - Privacy