Sei qui: Home

Lo spettacolo danza-teatro del mito di “Daphe” mercoledì 2 Ottobre 2019, ore 20:30, in scena a Canicattini Bagni, anfiteatro di Largo Carpinteri

Scritto da Gaetano Guzzardo    Lunedì 30 Settembre 2019 17:30

daphne-canicattinib2Si terrà mercoledì 2 Ottobre 2019, col patrocinio del Comune di Canicattini Bagni, alle ore 20:30, nell’anfiteatro di Largo Carpinteri, lo spettacolo di danza-teatro “DAPHNE – La danza del Mito” a cura dell’Associazione Estreusa e la produzione di MDA Produzioni Danza.

 

Lo spettacolo, tratto dalle Metamorfosi di Ovidio, con la drammaturgia e la coreografia di Aurelio Gatti e la partecipazione degli artisti Carlotta Bruni, Rosa Merlino e Luca Piomponi, prende vita in occasione della 5° edizione della rassegna itinerante “Contemporaneo Sensibile 2019”, ed affronta il tema della violenza sulla donna attraverso la scelta di trasfigurazione e mutazione della identità femminile.

 

Il mito di Apollo e Dafne è la storia di un amore mai realizzato, ma anche di un paradosso: proprio il Dio protettore delle arti mediche non riesce a trovare un farmaco per la ferita infertagli da Eros; proprio il nume che conosce presente, passato e futuro, lascia che la sua mente onniveggente sia offuscata dalla tenace passione per la bellissima Dafne, figlia del fiume Peneo e di Gea.

 

Apollo, nel vederla, se ne innamora, ma la fanciulla, nel vedere il Dio, fugge ed egli la invoca.

 

Quando ormai sta per essere catturata, Dafne, esausta, rivolge una preghiera al padre e alla madre affinché la sua forma, causa di tanto tormento, sia tramutata in qualcos’altro. In pochi istanti la giovinetta si irrigidisce, i piedi divengono radici, le braccia rami, il corpo si ricopre di una ruvida scorza: si sta trasformando in un albero di alloro.

 

Apollo la raggiunge, ma è troppo tardi; riesce appena a rubarle un bacio, prima che anche la sua bocca sia ricoperta dalla corteccia.

 

Una danza per un mito che, malgrado gli usi e gli abusi funzionali alle diverse mode o epoche, ripropone, integro e autentico il mistero dell’eros.

 

Due gli interpreti di Dafne, Carlotta Bruni e Rosa Merlino, mentre Apollo è il giovane Luca Piomponi.

 

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità