Sei qui: Home

Covid, da lunedì 30 agosto 2021 la Sicilia ritorna in zona GIALLA, obbligo della mascherina al chiuso e all’aperto e massimo 4 persone al tavolo di bar e ristoranti, invito a vaccinarsi

Scritto da Gaetano Guzzardo    Domenica 29 Agosto 2021 09:30

Sicilia zona Gialla

La Sicilia scivola in zona GIALLA per 15 giorni a partire da lunedì 30 agosto 2021, unica Regione in Italia, avendo superato le soglie critiche della prevenzione anti contagio Covid, con un tasso di occupazione in terapia intensiva del 12,1% (contro la soglia del 10%), occupazione posti letto in area medica non critica del 19,4% (contro il 15% di soglia) e incidenza a 7 giorni (20-26 agosto) più alta di tutta Italia con 200,7 casi per 100mila abitanti contro la soglia di 50.

 

Dati preoccupanti che hanno indotto il Ministro della Salute a firmare il 27 agosto 2021 l’Ordinanza (leggi) che porta la Sicilia in zona Gialla, “a conferma che il virus non è ancora sconfitto e che la priorità è continuare ad investire sulla campagna di vaccinazione e sui comportamenti prudenti e corretti di ciascuno di noi", come ha sottolineato lo stesso Ministro.

 

E sui comportamenti prudenti e corretti, come è stato più volte sottolineato, incidono l’applicazione del divieto di assembramenti e, soprattutto, l’uso responsabile della mascherina all’esterno in presenza di più persone che non siano congiunti o conviventi come già previsto dall’Ordinanza n. 84 del 13 agosto 2021 del Presidente della Regione Siciliana (“…Nei luoghi aperti al pubblico la mascherina deve essere indossata se si è nel contesto di presenze di più soggetti in luoghi particolarmente affollati. Si è dispensati solo quando ci si trova tra congiunti o conviventi…”), così come la mancata e convinta adesione alla campagna di vaccinazione ferma in Sicilia ad una percentuale molto bassa rispetto alla media nazionale.

 

Cosa cambia col ritorno in zona GIALLA

 

Due principalmente i cambiamenti:

- diventa obbligatorio indossare la mascherina anche all'aperto e non solo all'interno dei locali (l’obbligo non vale per i bambini di età inferiore ai 6 anni, per quanti soffrono di una patologia incompatibile con l’uso della mascherina, se si è da soli o esclusivamente con i propri conviventi, inoltre, possono non indossarla anche coloro che svolgono attività sportiva);

a sedere a tavolo nei bar e nei ristoranti, sia dentro che fuori, non potranno essere più di 4 persone, a meno che non siano tutte conviventi (in zona Bianca non ci sono limitazioni all’esterno mentre negli spazi chiusi si può stare fino a sei persone per tavolo).

 

Queste le Regole per la zona GIALLA

 

Le misure prevedono che ci si possa spostare tra le Regioni, anche senza il green pass.

Sarà possibile raggiungere le seconde case fuori Regione nonostante il colore del territorio di provenienza e di quello di arrivo.

Non è previsto che ci siano limiti orari alla circolazione, dunque nessun coprifuoco, eliminato lo scorso 21 giugno.

Le mascherine, che in zona bianca sono già obbligatorie nei locali al chiuso, in GIALLA devono tassativamente essere indossate anche all'aperto (l’obbligo non vale per i bambini di età inferiore ai 6 anni, per quanti soffrono di una patologia incompatibile con l’uso della mascherina, se si è da soli o esclusivamente con i propri conviventi, inoltre, possono non indossarla anche coloro che svolgono attività sportiva).

Teatri, cinema, concerti, musei e terme sono accessibili, ma vigono le stesse regole della zona bianca, quindi sempre con l'utilizzo del Green Pass (la cui validità è di 12 mesi).

Anche i ristoranti restano aperti sia al all'interno, con il Green Pass, che all'aperto, anche senza, ma in GIALLA il limite di commensali al tavolo è di 4 persone, con una deroga per i conviventi.

Con il ritorno a scuola a settembre la presenza in classe al momento è garantita al 100% a meno che non si verifichino necessità di quarantene o focolai.

 

CAMPAGNA VACCINALE

 

"Vaccinarsi è una scelta di responsabilità per contrastare il virus e tutelare la propria salute e quella degli altri"

 

A Canicattini Bagni è possibile vaccinarsi senza bisogno di prenotazione presso il Centro Vaccinale di via Umberto (Guardia Medica), aperto al pubblico il Lunedì e il Venerdì dalle ore 14 alle ore 19. 

 

 

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità