Sei qui: Home

“Dantedì”, gli alunni delle 2° classi della scuola media “G. Verga” di Canicattini Bagni hanno celebrato e ricordato questa mattina la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri

Scritto da Gaetano Guzzardo    Giovedì 25 Marzo 2021 13:30

i.c.verga-canicattini-celebrazione-dantedì

Attraverso la Divina Commedia si apre una finestra sulla vita e sull’uomo di oggi, avvertendo una comunione universale tra noi moderni e gli antichi, tra la nostra e la loro aspirazione alla salvezza, alla felicità e all’eternità”.

Con questi spunti di riflessione, questa mattina, 25 marzo, nel cortile del plesso “Mazzini” dell’Istituto Comprensivo “G. Verga” di Canicattini Bagni, gli alunni delle seconde classi A, B, C, della scuola media, hanno voluto celebrare, coordinati dagli insegnanti Tiziana Bascetta, Daniela Chimirri, Laura Cancemi e Salvatore Ferlito per le musiche, il “Dantedì”, la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, quest’anno nel settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta.

 

 

Alla presenza della Dirigente scolastica professoressa Stefania Bellofiore, del Vice Sindaco Pietro Savarino in rappresentanza del Sindaco Marilena Miceli e dell’Amministrazione comunale, di cui ha portato i saluti, e di altre classi della scuola, gli alunni hanno voluto ricostruire, con recitazioni, citazioni, interviste immaginarie al Sommo Poeta, e persino cantando in Rap, l’opera massima di Dante, la Divina Commedia, nel giorno in cui gli studiosi riconoscono come inizio dello straordinario viaggio nell’aldilà.

 

Un Dante Alighieri universale e trasversale, sempre attuale nella descrizione dell’uomo, quello rappresentato dagli alunni del “Verga”, capace di lanciare ogni singolo individuo contro i mali della società che ancora oggi affliggono gran parte delle relazioni sociali: l’invidia, la superbia e l’avarizia.

 

“Ognuno di noi – hanno sottolineato nel corso delle loro rappresentazioni in costume gli alunni delle 2° classi della scuola media canicattinese – si rispecchia in questi atteggiamenti che ci rendono vulnerabili in una molteplicità di sentimenti. Dante in questo contesto ci invita a risvegliare la coscienza e a spingerci ad un senso di giustizia e di convivenza democratica nel rispetto di ognuno, adoperandoci per il bene comune. E così il viaggio dantesco diventa per noi il c”cammino della vita” che deve esaltare le virtù e i veri e propri valori, preziosi per la nostra crescita”.

 

A congratularsi con gli alunni e con i docenti per l’importante evento culturale che hanno voluto celebrare e ricordare, e per le profonde riflessioni che l’opera di Dante Alighieri ha suscitato in loro, sono stati il Vice Sindaco Pietro Savarino e la Dirigente scolastica Stefania Bellofiore.

 

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità