Sei qui: Home

Dodici pietre d’inciampo e un calendario per ricordare la Shoah, protagonista la 4° B della primaria del Garibaldi di Canicattini Bagni ottenendo il primo posto in Sicilia al concorso nazionale del Miur

Martedì 28 Gennaio 2020 16:44

calendario-pietre-inciampo-4B

Per ricordare le vittime dell’olocausto hanno realizzato, insieme alla loro insegnante Daniela Gazzara, 12 pietre d’inciampo, le piccole lastre di ottone ideate dall’artista tedesco Gunter Demnig e posizionate davanti alle abitazioni di persone deportate e trucidate durante gli anni drammatici del nazifascismo in tantissime città italiane ed europee, e ancora, disegnato e stampato un  calendario del tutto particolare intitolato Il tempo non dimentica”.

 

 

Sono i piccoli alunni della 4° B del plesso Garibaldi dell’Istituto Comprensivo “G. Verga” di Canicattini Bagni, diretto dalla professoressa Alessandra Servito, che con la collaborazione delle altre insegnanti Maria Lenares e Francesca Uccello, e con il supporto dei loro genitori,  hanno pensato così di celebrare la “Giornata della Memoria” e partecipare con il loro progetto al concorso nazionale del MIUR  “I giovani ricordano la Shoah“.

 

Non avendo individuato però nel territorio del loro Comune nomi di famiglie di deportati da incidere sulle pietre d’inciampo, gli alunni della 4° B, dopo un attento studio delle fonti storiche, hanno scelto di omaggiare 11 bambini, dai 13 ai 2 anni, (Francesco Cesana, Adriana Revere, Sergio De Simone, Sissel Vogelmann, Roberto Bachi, Franco Cetrelli, Giovanna Ester Costantini, Fiorello Anticoli, Liliana e Luciano Fano, Elena Colombo), e una intera famiglia, quella dei Bondi (papà Leone, mamma Virginia e i bambini, Anna, Benedetta, Fiorello, Umberto, Giuseppe, Elena), deportati nei campi di sterminio e trucidati, per rendere vive quelle pietre e incastonarle nel cortile della loro scuola a perenne ricordo, e consegnarle così alla memoria delle future generazioni.

 

Inoltre, hanno dedicato, ad ognuna delle piccole vittime della malvagità dell’animo umano, un mese del loro calendario, chiuso da uno scritto di Primo Levi.

 

Con questo loro progetto la classe 4° B del plesso Garibaldi della Scuola primaria di Canicattini Bagni si è aggiudicata il primo posto in Sicilia, tra le tante scuole partecipanti, del concorso nazionale indetto dal MIUR.

 

I piccoli alunni dell’istituto “G. verga”, dopo aver conosciuto il percorso drammatico della Shoah, hanno ritenuto un obbligo morale ricordare le vittime innocenti, soprattutto i loro coetanei che non hanno potuto avere garantito un futuro, riscontrando il plauso di tutta la Scuola, dell’Amministrazione comunale che attraverso l’Assessore alla Pubblica Istruzione e alla Cultura, Loretta Barbagallo, ha seguito e patrocinato le manifestazioni della “Giornata della Memoria” e di tutta la comunità canicattinese.

 

 


 

Comune di Canicattini Bagni - Via XX Settembre 42 - 96010 Canicattini Bagni (SR) 

TEL. CENTRALINO 0931540111 - 3346655824 - FAX 0931540207

email   PIVA N°00094260890

  XHTML Valido -  CSS Valido - Accessibilità